Guzman, e il Piace vola

Nella 21esima giornata del campionato di serie B successo 1-0 sul Vicenza con perla dell’attaccante paraguaiano. Gli uomini di Pioli giocano una brutta partita, ma il Vicenza domina senza concretizzare. Si allontana la zona retrocessione

E' bastato un tiro in porta. Un misero, unico, tiro in porta di Guzman in una partita ancor più scialba. Eppure, ciò che conta sono i 3 punti. E il Vicenza, da dominatore, esce dal Garilli dominato. Con la serie positiva rovinata.

La giornata è uggiosa, umida, con il campo duro. Il Vicenza, in gran forma e con la miglior difesa del campionato, deve rinunciare al gioiellino Sgrigna, che non è nemmeno in panca. Il Piacenza risponde con la formazione annunciata, e la trazione anteriore è affidata al tandem Guzman-Moscardelli.

La prima fiammata è vicentina: botta al 5’ pt di Volta, con Cassano costretto a smanacciare a causa di un rimbalzo malefico. 4 minuti dopo c’è il bel tocco di Bernardini a smarcare un compagno, ma nulla di pericoloso per Cassano. Il Vicenza sembra più in palla, e comanda le operazioni. Il Piacenza, invece, sembra in difficoltà: sempre nella propria metà campo, affidandosi a sporadiche ripartenze per nulla pericolose.

Finalmente, il lampo piacentino, al 20’ pt: Moscardelli è lanciato sul filo del fuorigioco, scatta, si allunga però la sfera, e l’estremo difensore Fortin in tackle calcia lontano. Replicano i veneti con Bjelanovic, torre per Raimondi che fa partire un infido tiro-cross: Nainggolan spazza. E’ ancora l’ala bergamasca a rendersi pericolosa allo scadere: vince, infatti, un contrasto con Calderoni, e schiocca un diagonale che sibila vicino al palo. Finisce un pt noiosetto, con il Vicenza più propositivo.

Nel st Pioli prova il tutto per tutto: un attaccante, Rantier, al posto di Calderoni, per disegnare il tridente. Gli emiliani mostrano il piglio giusto, pressando e agguantando le redini del gioco. Dura poco: al 5’ st cross del vicentino Pietribiasi, Botta spizzica di testa con la palla fuori di poco, a Cassano battuto. Ma la partita rimane scevra d’emozioni. I veneti giocano meglio, tuttavia i biancorossi si difendono bene.

Però, il calcio è imprevedibile. Al 36’ st, c’è il vantaggio piacentino con una prodezza di Guzman: cross di Rantier mal agganciato da Bianchi, sul rimpallo arriva il sinistro del paraguaiano che colpisce la parte bassa dell’angolino, e insacca. 1 a 0, e al Garilli, il gelo, per un attimo, sparisce.



Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento