Il torneo 24 ore di vigolzone fa ancora centro

Ha riscosso un grande successo di pubblico la seconda edizione del Torneo 24 ore di calcetto che si è svolto a Vigolzone lo scorso 20 e 21 giugno.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Anche se nato solo un paio di anni fa, il Torneo 24 ore di calcetto che si è svolto il 20 e 21 giugno scorsi a Vigolzone è già diventato un "classico" dell'estate sportiva piacentina.

Amatori, calciatori di "alta" categoria, giovani dilettanti si sono amalgamati perfettamente con semplici appassionati di calcio e qualche "ex" un po' in là con gli anni e magari qualche chilo di troppo, che però ha colto in pieno la filosofia di questo torneo: spirito di aggregazione e amicizia per passare un fine settimana di sport e divertimento.

Organizzato dalla società UPD Vigolzone 1968, coadiuvata dalla locale Pro Loco e dalla Sezione UISP di Piacenza, quest'anno il torneo ha visto affrontarsi ben 18 squadre suddivise in due gironi all'italiana. Circa 200 persone si sono quindi sfidate dalle ore 18.00 di sabato fino alle ore 18.00 di domenica, dando vita a gare spettacolari anche nel cuore della notte.

Un'area tende allestita per i giocatori, gli stand gastronomici sempre operativi a qualsiasi ora e un DJ set di qualità, hanno catalizzato l'attenzione di tanti appassionati che hanno affollato il centro sportivo di via Olimpia per tutto il weekend.

Passando all'aspetto prettamente sportivo, tante sono state le sorprese in questa edizione del Torneo 24 ore. I super favoriti vigolzonesi del Bacco Tabacco, pur avendo allestito una corazzata, non sono riusciti a passare la fase a gironi. I detentori del titolo dello scorso anno, i Beer Boys di Pontenure, invece si sono fermati ai quarti di finale.

Dopo lo svolgimento di semifinali molto combattute ma sempre nei limiti della correttezza, si è svolta la finalina per il 3° posto che ha visto i piacentini Dietro al Litro, squadra giovane vera rivelazione del torneo, arrendersi alla Gommauto Tinelli, formata in gran parte da ragazzi di San Giorgio. Dopo un primo tempo equilibrato, i sangiorgini hanno dilagato vincendo la partita 9-4, grazie soprattutto ai goal di Andrea Forlini che si è poi aggiudicato il titolo di Capocannoniere del Torneo. I ragazzi di Dietro al Litro si sono potuti consolare con una fornitura di birra artigianale del Birrificio Ex Fabrica di Grazzano Visconti, i Gommauto Tinelli si sono aggiudicati un buono per una cena al Ristorante pizzeria Via Roma 48 di Vigolzone.

Per il 1° posto si sono invece sfidati i Demons, formazione di Voghera e il Bar del Borgo di Ponte dell'Olio. Le due squadre hanno dato vita a una sfida equilibrata, intensa ed emozionante. Alla doppietta dell'iriense Pasquale Cantiello, hanno risposto prima Luca Rigolli e poi Gabriele Galletti. Bloccata sul 2-2, la partita sembrava avviarsi ai calci di rigore, invece ci ha pensato Simone Provini a sbloccare la gara nei secondi finali, fissando il risultato sul 3-2 e regalando la vittoria al Bar del Borgo.

Provini si è così aggiudicato il premio individuale come Miglior Giocatore del torneo. Il premio come Miglior portiere è andato ad Andrea Giugliano dei Demons.

Per i ragazzi di Voghera anche un buono acquisti di attrezzature e abbigliamento sportivo da Cosepi, mentre i ragazzi di Ponte potranno festeggiare la vittoria tutti insieme su una spiaggia romagnola, grazie al buono viaggio dell'Agenzia Holly Travel di Piacenza.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento