In Belgio bronzo europeo a squadre per la piacentina Gaia Ghilardi

Si conclude con una medaglia di bronzo europea a squadre la partecipazione della amazzone piacentina Gaia Ghilardi alla edizione 2015 dei Campionati Europei del Master Cavallo Iberico (MCI), il circuito di gare di dressage riservato ai cavalli di razza spagnola o portoghese

Nella foto, Gaia Ghilardi in gara a Welkenraedt

Si conclude con una medaglia di bronzo europea a squadre la partecipazione della amazzone piacentina Gaia Ghilardi alla edizione 2015 dei Campionati Europei del Master Cavallo Iberico (MCI), il circuito di gare di dressage riservato ai cavalli di razza spagnola o portoghese.

La competizione si è svolta sui campi di Welkenraedt, in Belgio, dove al termine delle tre giornate di gare i padroni di casa hanno conquistato il titolo europeo, mentre alle loro spalle è stata lotta serrata fra Italia, Gran Bretagna e Francia. Ad avere la meglio per la piazza d’onore è poi stata la Francia, seguita a breve distanza dall’Italia che a sua volta ha preceduto di poco la Gran Bretagna, mentre nettamente più staccate sono state Cecoslovacchia e Spagna.

Grande la soddisfazione azzurra, come ha sottolineato il presidente del MCI Italia Giacomo Mazzoleni: ”Siamo arrivati in Belgio con ben poche speranze di poter posizionare la squadra sul podio – ha dichiarato Mazzoleni – ma con lo sforzo di tutti i componenti del team abbiamo rischiato addirittura di agguantare la medaglia d’argento. I nostri complimenti vanno a coloro i quali sono saliti sul podio e hanno fatto suonare l’inno di Mameli, ma anche agli altri componenti della squadra che con il loro impegno ci hanno permesso di portare a casa uno splendido terzo posto.”

Ovviamente molto soddisfatta Gaia Ghilardi, che proprio nel 2015 ha esordito nelle gare del circuito iberico in sella a Dioxido, cavallo lusitano di sette anni. Un risultato costruito con assidui allenamenti a Travazzano di Carpaneto, sui campi della associazione sportiva “Il Biancospino” in cui Gaia è istruttrice di equitazione, e con la collaborazione di soci come Martina Ferrari che ha messo a punto le colonne sonore delle riprese Kur, lo spettacolare dressage a tempo di musica.

Il binomio piacentino si è affacciato un po’ timidamente nel campionato italiano MCI in aprile, ma si è poi fatto notare con la vittoria nella tappa di Novi Ligure in luglio, a cui sono seguiti altri ottimi piazzamenti in campionato che sono valsi la convocazione nel team italiano per gli europei di Welkenraedt a fianco di compagni di squadra di fama internazionale fra cui Eva Rosenthal, olimpionica di dressage a Pechino e oro individuale MCI l’anno scorso a Parigi, e Nausicaa Maroni, che in Belgio si è riconfermata campionessa europea individuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento