Inedito "Derby delle Lupe" per il debutto del Piacenza al Garilli

Sarà la Lupa Roma a tenere a battesimo al Garilli il Piacenza per il suo debutto interno in Lega Pro. Dopo il robusto pareggio di Lucca i biancorossi proveranno a confermare le buone sensazioni trasmesse in terra toscana

Sara’ la Lupa Roma a tenere a battesimo al Garilli il Piacenza per il suo debutto interno in Lega Pro. Dopo il robusto pareggio di Lucca i biancorossi proveranno a confermare le buone sensazioni trasmesse in terra toscana, cercando la prima vittoria ufficiale di questa stagione. Nel suo debutto a domicilio gli emiliani troveranno una formazione avversaria inedita e poco conosciuta, la Lupa Roma infatti gioca per la prima volta nel girone A dopo le precedenti due esperienze da professionista nei gironi C e B. Società nata negli anni ’70 con il nome di Lupa Frascati, ha avuto nel corso degli anni diversi cambi di nome e di sede sociale, dopo aver migrato tra Aprilia, Fiumicino ed il quartiere Axa di Roma, la squadra del presidente Cerrai ha trovato in Tivoli la sua nuova casa, gioca infatti nello stadio “Olindo Galli” della città laziale e dopo la retrocessione ai play out della passata annata, ha ottenuto in extremis il ripescaggio (dopo aver minacciato la non iscrizione alla serie D). Tutta da decifrare l’undici allenato dall’ex giocatore di Udinese e Torino Davide Di Michele, subentrato nella tribolata scorsa annata agli esonerati Maurizi e Cucciari: i giallorossi-biancocelesti (questi i colori sociali che riprendono quelli di Lazio e Roma) sono stati di recente rivoluzionati sul mercato dopo il recupero in Lega Pro avvenuto nella prima settimana di agosto e tutt’ora sono imbattuti in gare ufficiali con il pareggio in Coppa con l’Olbia e la vittoria nel derby con il Racing Roma inframmezzati dal pareggio interno in campionato con la Pistoiese. Proprio nel 2-2 in rimonta contro i toscani i laziali hanno mostrato una buona condizione riuscendo a rimontare per ben due volte con Mastropietro e LaCamera le reti degli ospiti con Di Michele che propone un 4-3-3 con il lituano Svedskaukas in porta (per lui qualche panchina con la Roma), difesa a 4 con Carierò, Rosato, Sfanò e Celli, centrocampo imperniato sulla “stella” La Camera (ex Pavia), affiancato da Gaetano ed Aloi, in attacco accanto a Mastropietro e Mancosu si giocano il posto il neo acquisto Fofana (vecchia conoscenza del Ravenna in B) ed il giovane Ventola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento