Kanzan, Copra sconfitto al tie break per 3 a 2

Sconfitti i ragazzi del Copra per 3-2 contro lo Zenit a Kazan. Una partita all'ultimo punto, ritmo incalzante e due set aggiudicati a testa. Ma al tie break, decisivo Cheremisin e i russi incassano la vittoria

Si è dovuti arrivare al tie break per decretare le sorti di questa partita, perchè il Copra Nordmeccanica era proiettato verso il successo e soprattutto, ha condotto buona parte dei set disputati. Invece, non ce l'ha fatta. E a casa, si porta solo la sconfitta che ha il sapore dell'amaro in bocca. Perchè, se Alenko non avesse sostituito Stanley con Cheremisin, l'uomo-partita, probabilmente  i ragazzi di Lorenzetti, a Piacenza, ci portavano una bella vittoria.

Gelo fuori e gelo dentro, allora: a Kazan fanno -13 e in squadra, the day after, serpeggia un diffuso malcontento, per questi 5 set che non sono bastati a far balzare il Copra al primo posto del girone.

Certo, senza capitan Zlatanov e Pampel non sarebbe stato comunque facile far quadrare gli schemi, ma la squadra girava bene in campo, con Dunnes in diagonale a Meoni. Ma al terzo set, Dunnes si infortuna e Lorenzetti lo deve sostituire con Grassano.
Decisiva la sostituzione Stanley - Cheremisin. E' lui l'uomo-partita

Affidata la difesa a Durante, la coppia Bravo Marshall attacca alla grande, segnando punti e conducendo il secondo set 16-11. Ma è stata fatale la sostituzione messa in campo da Alenko: nelle file dello Zenit Kazan, cambio di guardia fra uno spompato Stanley e un arzillo Cheremisin, che infila al Copra una raffica di punti.

Certo il Copra gli sta dietro, ma il secondo set si chiude a favore dei russi 26-24 (il primo set è in tasca al Piacenza con 25 punti su 16 dell'avversario). Stessa sorte, per il terzo set: se lo aggiudica lo Zenit Kazan, per 25-22. Gli scarti sono sempre minimi e così arriva la vittoria dei ragazzi di Lorenzetti al quarto: 19-25. Si va diritti al tie break.

E qui, la dolorosa sconfitta, letteralmente rimpallata fra le due squadre fino alla fine e poi chiusa a favore del Kazan per 15 a 13. Resta solo la consolazione di questi 7 punti in classifica, adesso. Nel girone D, il Copra è secondo dietro ai russi. Seguono Apeldoorn e Parigi, a quota 5.



Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Calvino e Don Minzoni: due fratelli positivi al Coronavirus, isolate 54 persone

  • Muore schiacciato sotto un trattore a Ferriere

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento