L'esperienza di Perini al servizio della Gran Fondo della Coppa Piacentina Dop

Quindici stagioni da professionista, numerose partecipazioni al Giro d'Italia, al Tour de France, alle grandi classiche del ciclismo e allo straordinario mondiale del 1992, in cui risultò fondamentale per la vittoria di Bugno: ecco Giancarlo Perini, organizzatore della manifestazione di Carpaneto

La Granfondo della Coppa Piacentina DOP è un evento che ha saputo ritagliarsi nel tempo uno spazio di rilievo nel calendario fondistico italiano. Domenica 10 aprile si terrà la dodicesima edizione dell'evento ciclistico, a testimonianza della continuità sportiva della manifestazione. Se la Granfondo della Coppa Piacentina DOP ha saputo crescere e migliorarsi, consolidando anche la propria immagine e notorietà nel tempo, un grande merito va riconosciuto allo staff della ASD Team Perini Bike, coordinato dalla competenza di Giancarlo Perini.

Perini, originario di Carpaneto Piacentino, dove saranno collocati partenza e arrivo della granfondo, vanta un curriculum sportivo ammirevole, che ne sottolinea la grande esperienza, ma anche il grande amore, per il mondo del ciclismo: quindici anni da corridore professionista, undici partecipazioni alGiro d'Italia, dieci al Tour de France, tra cui spicca un brillante ottavo posto nel 1992, una alla Vuelta a España, sei al Tour de Suisse, due presenze sia alla Milano-Sanremo che alla Parigi-Roubaix, tre alGiro delle Fiandre.

Il 1992 fu sicuramente l'anno più luminoso della lunga avventura agonistica di Perini, che culminò con ilgeneroso contributo dell'atleta emiliano alla vittoria iridata di Bugno a Benidorm: fu infatti proprio Perini a “ricucire” sui quattro fuggitivi a pochi chilometri dal traguardo, riportando Bugno nel drappello di testa e pilotandolo poi fino a 200 metri dalla linea d'arrivo, in una delle più belle ed entusiasmanti volate del ciclismo mondiale.

Al termine della carriera come corridore Perini rivestì per nove stagioni il ruolo di allenatore in alcune delle più importanti squadre professionistiche, prima di iniziare un'attività autonoma proprio nella sua città natale, con un ampio negozio dedicato al mondo della bicicletta e con la produzione di telai che portano il suo nome.

La conoscenza diretta del ciclismo in tutte le sue declinazioni e la grande passione per il mondo delle due ruote di Giancarlo Perini sono state così messe al servizio della Granfondo della Coppa Piacentina DOP, a garanzia di un evento di indiscussa qualità per tutti i suoi partecipanti, che ritroveranno in quel di Carpaneto Piacentino proprio Perini in persona, a dirigere sul posto l'efficiente macchina organizzativa della manifestazione.

Le iscrizioni alla Granfondo della Coppa Piacentina DOP sono possibili alla quota di 40 euro. Le modalità di registrazione e pagamento sono dettagliate nell'apposita sezione del sito web della manifestazione. Tutte le informazioni sulla Granfondo della Coppa Piacentina DOP sono disponibili sul sito ufficiale dell'evento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento