La Conad Alsenese soffre ma batte la Tomalpack Marudo (3-1)

Le alsenesi chiudono l'anno in vetta. Il vice allenatore Piccoli: "L'importante era il risultato, il gioco lo ritroveremo"

Repertorio. Sotto il vice allenatore Piccoli

La Conad inizia la partita con la solita formazione Losi-Amasanti in diagonale, Pesce-Fanzini in banda, Maini-Ghisolfi al centro e Gorreri libero, mentre coach Zaino, dopo aver lasciato fuori per scelta tecnica la palleggiatrice titolare Linda Ivaldi, deve schierare un sestetto obbligato con Pellini-Martinelli in diagonale, Samarati-Stefani in banda, Mazzocchi-D'Adamo al centro, Galantini libero e Traversoni, ex di giornata, come primo cambio per la seconda linea. L'avvio delle padrone di casa è contratto, un film già visto diverse volte, e Marudo resta in partita (7-8, 16-15) mettendo pressione alla ricezione gialloblu e trovando il break decisivo sul finale di set con un primo tempo di D'Adamo sul 20-23. Il margine resta invariato fino ad un'invasione di Fanzini per il 22-25.

L'Alsenese incassa il colpo e prova a scuotersi subito nel secondo parziale, partendo forte (4-1 e time-out avversario), ampliando il suo vantaggio con decisione (14-9) prima di subire il ritorno delle nero-fucsia (da 16-12 a 16-15 con relativa chiamata discrezionale di Scaltriti), rivivendo gli spettri dell'ultimo periodo. Stavolta sono Amasanti e compagne ad allungare proprio grazie a due colpi della capitana (21-17), chiudendo sul 25-21 per effetto di un errore dell'opposto mancino Martinelli.

La parità sembra girare l'inerzia del match e l'inizio della terza frazione ne è una piccola testimonianza. Marudo va avanti sullo 0-3 ma è costretto poco dopo al time-out quando un muro di Losi firma il 6-4. La partita da ambo le parti non è delle più belle e la Conad viaggia a strappi distanziando progressivamente le ospiti (11-7, 16-10) con una certa fatica. Tanto basta però alle piacentine e un doppio ace di Fanzini chiude i conti sul 25-18.

Nel quarto set Scaltriti inserisce Rovellini per Maini, per la solita staffetta al centro, sperando di spiazzare le lombarde. Avvio di nuovo al rallentatore per la Conad che tuttavia non si disunisce, con Losi che tiene il braccio caldo a tutte le sue compagne chiamandole in causa in modo piuttosto equo. Anche la difesa gialloblu alza la propria asticella non lasciando più alcun pallone, ma pare non bastare perché la Tomolpack è ad un'incollatura. Il fortunoso bagher di Gorreri sul servizio di Samarati segna il 18-17 (terzo punto stagionale per il libero gialloblu) interrompendo la rimonta ospite e dando il la alla fuga piacentina. Il gap si dilata gradualmente ed un muro di Ghisolfi (suo quarto personale) su Martinelli decrera il 25-20 ed il sofferto 3-1 finale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il campionato riprenderà sabato 7 gennaio e la Conad Alsenese sarà impegnata alle 21 in casa dell'Abo Offanengo per il big-match dell'undicesima giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento