La stagione della Vigor Carpaneto si chiude con un pareggio: 1-1 con il Brescello

La formazione biancazzurra conclude l'annata a quota 51 punti con il quarto posto provvisorio: dipenderà dai risultati di domenica. Anche contro i reggiani, beffa allo scadere

Si chiude con un pareggio la prima stagione della Vigor Carpaneto 1922 in Eccellenza, con la formazione del presidente Giuseppe Rossetti unica compagine piacentina protagonista nella massima serie regionale. Nell'anticipo di venerdì sera, la squadra biancazzurra ha impattato (1-1) contro la Cenerentola Brescello, bissando il risultato dell'andata. Così, la formazione di Ciceri ha concluso la propria avventura a quota 51 punti con il quarto posto in classifica che a questo punto è solo provvisorio, dovendo aspettare i risultati dell'ultima giornata in programma per tutte le altre squadre domenica. 
Partita con un punto di penalizzazione da scontare, alla riga del totale la Vigor Carpaneto 1922 ha conquistato 14 vittorie, 10 pareggi e subìto 10 sconfitte, con un bilancio di 54 gol fatti (finora il secondo attacco del girone) e 40 subiti (attualmente la decima difesa del campionato).
Contro il Brescello, la squadra di Ciceri ha cercato di chiudere in bellezza per blindare il quarto posto e regalare una gioia al pubblico biancazzurro, che anche venerdì non ha fatto mancare il proprio supporto, come testimoniano cori, palloncini e fumogeni per uno spettacolo da categoria superiore. Ancora una volta, però, la Vigor ha dovuto ingoiare un boccone amaro, sottoforma di pareggio-beffa arrivato nei minuti finali: una situazione avvenuta svariate volte in questa stagione e che è costata molto cara in termini di punti persi nell'arco di vari match. A rendere ancora più eclatante il pari conclusivo stagionale, l'evidente supremazia dimostrata contro la Cenerentola, con un calcio di rigore sbagliato, un palo, numerose occasioni non sfruttate al tiro e una pressione costante (7-0 i corner). Quando le partite non si chiudono, può succedere di rischiare e così ancora una volta è stato, con il Brescello (già da tempo retrocesso) che ha pareggiato a tre minuti dal termine con Sconziano in una delle rarissime occasioni prodotte nell'arco dei novanta minuti.


LA PARTITA - Senza il giovane terzino Pignatiello (squalificato), la Vigor si schiera con il centrocampista Ruffini nel cuore della difesa con Lovattini, mentre le scorribande offensive sono affidate al trio Delporto-Franchi-Minasola. E' proprio quest'ultimo a mettersi subito in mostra, prima al 2' pennellando un cross per Franchi che si fa deviare la propria conclusione e poi in prima persona al 4', con il giovane portiere Dondi nuovamente pronto a deviare. Al 14' lo stesso Minasola ha una grande occasione, involandosi a tu per tu con l'estremo difensore del Brescello, scavalcato con un pallonetto che dà l'illusione del gol  spegnendosi di poco a lato. Due minuti più tardi, la Vigor ha l'occasionissima: l'arbitro Errazi concede un generoso rigore, Delporto si presenta dal dischetto ma si fa respingere la conclusione. Sul successivo corner calciato dalla sinistra da Ruffini, occasione anche per Fumasoli, ma la palla non entra. Discorso simile poco dopo la mezz'ora, quando Franchi colpisce il palo (32'), e prima dell'intervallo, quando una vivace mischia in area ospite non vede la zampata decisiva piacentina.
Nella ripresa, la Vigor preme nuovamente sull'acceleratore: al 55' cross di Minasola per Delporto che però conclude a lato, mentre dieci minuti dopo arriva il tanto sospirato vantaggio piacentino con Luca Franchi, che incorna per l'1-0 sul corner dalla destra battuto da Ruffini. La squadra di Ciceri è padrona del campo, si presenta costantemente dalle parte di Dondi ma paga la scarsa mira sottoporta. All'80' il Brescello si rende pericoloso per la prima volta con una punizione di Ferretti (a lato), mentre all'87' arriva il pareggio con Sconziano, autore di un'imbucata centrale che vale l'1-1. Nel finale, altre due occasioni per Franchi e una per il neoentrato Lucci, ma il risultato non cambia.

VIGOR CARPANETO 1922-BRESCELLO 1-1
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, Strozzi (89' Lucci), Barba, Compiani (70' Dosi), Lovattini, Ruffini, Minasola, Fumasoli (62' Armani), Franchi, Villani, Delporto. (A disposizione: Gai, Milosevic, Alberici, Bertelli). All.: Ciceri
BRESCELLO: Dondi, Russo (70' Sconziano), Cataldi, Coli, Carlini, Bonardi, Boni, Gozzi (70' Pingiotti), Pellacini, Ferretti (83' Capuano), Maestrini. (A disposizione: Colacicco, Siciliano, Picello). All.: Vitale
ARBITRO: Errazi di Bologna (assistenti Panzardi di Bologna e Younis di Parma)
RETI: 65' Franchi (V), 87' Sconziano (B)
NOTE: Corner 7-0, Recupero 0', 4'. Ammoniti: Minasola (V), Russo, Coli, Gozzi (B)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento