menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega Pro, il punto. Rallenta l'Alessandria, continuano la corsa Viterbese e Renate

Si chiude con il pareggio tra Alessandria e Cremonese la settima giornata di Lega Pro. Un turno caratterizzato, oltre che dall’1-1 nel big match (reti del neo entrato grigio rosso Belingheri e pareggio dopo 6 minuti di Iocolano), dall’exploit della Viterbese

Si chiude con il pareggio tra Alessandria e Cremonese la settima giornata di Lega Pro. Un turno caratterizzato, oltre che dall’1-1 nel big match (reti del neo entrato grigio rosso Belingheri e pareggio dopo 6 minuti di Iocolano), dall’exploit della Viterbese che si conferma seconda forza in campionato con la difesa meno battuta. In coda continua a soffrire il Prato, ancora a secco di vittorie e con ben 15 reti subite; 24 marcature globali con 13 reti locati e 11 delle squadre in trasferta che hanno fruttato 3 vittorie tra le mura amiche e 3 affermazioni fuori casa. Vittoria di misura per il Como che in rimonta supera la Racing Roma alla quarta sconfitta consecutiva lontano dalla capitale, alla rete di De Sousa hanno risposto Chinellato su rigore ed allo scadere Antezza per la vittoria lariana; botta e risposta tra Giana Erminio e Livorno, alla doppietta di Murilo rispondono due volte i milanesi con con Gullit e Pinardi su rigore. Colpo della Viterbese che espugna il campo della Lupa Roma con una magia di Sforzini e si conferma sorpresa di questa prima parte di stagione; seconda vittoria consecutiva per il Piacenza che dopo la vittoria di Cremona supera l’Olbia con Matteassi e Razzitti, inutile la rete di Cossu che conferma il mal di trasferta dei sardi. Non riesce a vincere a domicilio il Siena, fermato al “Franchi” dalla Pistoiese al primo pareggio lontano da casa, vantaggio dell’eterno Colombo impattato dopo dieci minuti dal bianconero Vassallo; quinto posto in graduatoria inatteso per il Renate che con Florian e Palma regola il sempre più in crisi Prato, ultimo a due punti, a cui per ora non è servito il cambio in panchina con Malotti. Primo pareggio interno per la Carrarese, fermato sull’ 1-1 dal Tuttocuoio, a Floriano segue nella ripresa Picascia; si sblocca finalmente la Lucchese capace di un poker a Pontedera, al doppio vantaggio di Santini rimontano Forte (2), Bruccini e De Feo per la prima affermazione stagionale di Galderisi. Nella classifica marcatori spicca in solitaria proprio il centravanti lucchese Forte con 5 reti, seguito da un sestetto a 4 goal composto da Brighenti, Shekiladze, Bruno, De Sousa, Taugourdeau e Gonzalez. Match pù seguito della giornata quello del Moccagatta con 4870 spettatori, seguito da quello di Siena con 2582 presenze, incontri meno seguiti quelli tra Lupa-Viterbese (200) e Renate-Prato (250). Prossimo turno incentrato sui match Cremonese (14)-Arezzo(14) e Livorno (11)-Renate (13).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento