Lega Pro, il punto. Ribaltone a Siena, il Livorno in scia secondo posto

Giornata ricca di pareggi a reti bianche, con il soli colpi di Olbia e Livorno a ravvivare un turno senza grossi scossoni. 16 reti segnate e ben 4 zero a zero, tre vittorie in casa e due in trasferta, 10 marcature delle squadre ospitanti e solo sei delle squadre ospitate

Giornata ricca di pareggi a reti bianche, con il soli colpi di Olbia e Livorno a ravvivare un turno senza grossi scossoni. 16 reti segnate e ben 4 zero a zero, tre vittorie in casa e due in trasferta, 10 marcature delle squadre ospitanti e solo sei delle squadre ospitate. La vittoria dell’Olbia a Siena costa la panchina a Giovanni Colella sostituito dall’ex-Novara Cristiano Scazzola, per la squadra di Mignani la rete di Kouko vale la seconda vittoria lontano da casa; e’ abbonata ai pareggi la Giana Erminio, stavolta è il fanalino di coda Prato ad imporre la nona divisione della posta ai ragazzi di Albè, per Monaco è il primo pareggio fuori casa. Quinta vittoria in casa del Piacenza che interrompe la serie utile del Pontedera, la rete in apertura di Matteassi riporta i biancorossi al quinto posto in classifica, i granata rivedono la zona play-out; nono risultato utile consecutivo per la Lucchese che impatta sull’1-1 a Carrara, a Miracoli risponde Forte con i rossoneri che si confermano in sesta posizione. Divertente pareggio tra Como e Renate che vanno a braccetto in piena zona play-off, per i brianzoli ottavo risultato nullo in stagione e quarto consecutivo; si conferma implacabile al “Moccagatta” l’Alessandria che fa il vuoto in classifica: netto 3-0 sulla Lupa Roma con Gonazalez-Bocalon e Iocolano e ottava vittoria con 23 reti realizzate. Si ferma la corsa casalinga dell’Arezzo, la nuova Viterbese di Pagliari impatta in casa degli amaranto anche grazie all’espulsione di Moscardelli che cambia l’inerzia del confronto; seconda vittoria consecutiva per la Pistoiese che nella ripresa con Minotti, Rovini e Benedetti liquidano la pratica Racing Roma in rete con il rigore di De Sousa. Pareggio nella sfida salvezza tra Tuttocuoio e Pro Piacenza nonostante la spinta e le occasioni create dai nero-verdi di Fiasconi, i ponteaegolesi sono fermi ad una sola vittoria sul terreno amico; nel big match di giornata fondamentale vittoria del Livorno a Cremona che si rilancia per il secondo posto e vanno in scia proprio dei grigiorossi: Lambrughi, Gasbarro e Murilo rispondono a Scarsella e Brighenti. In classifica cannonieri tutti a segno i primi quattro: Gonzalez a 14, Forte a 13, Bocalon 11 e Brighenti a 10. Match con più pubblico quello dello Zini con 2900 spettatori, seguito da Alessandria-Lupa Roma con 2700, meno seguito per Giana – Prato (782) e Pistoiese-Racing (787). Prossimo turno con incroci interessanti tra Lucchese (28) – Giana (24) e Viterbese (24) e Como (28).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento