menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega Pro: ufficiale l'addio a 5 squadre. Ora è caccia alle 11 ripescate

Saranno le cruciali date del 26 luglio e del 4 agosto a sancire il prossimo futuro della Lega Pro

Saranno le cruciali date del 26 luglio e del 4 agosto a sancire il prossimo futuro della Lega Pro. Entro la prima scadenza infatti, dovranno presentare domanda le 11 squadra aventi diritto la ripescaggio, mentre entro i primi di agosto saranno finalmente definite le 60 squadre che andranno a comporre i 3 gironi. Dopo la scontata rinuncia di Lanciano, Martina e Bellinzago che nemmeno hanno presentato domanda di iscrizione e che quindi ripartiranno presumibilmente dalla Serie D, anche Pavia e Rimini hanno gettato la spugna non opponendosi al parere negativo della Commissione di Vigilanza. Rimangono per la verità ancora sub-judice le sorti di Lucchese, Paganese, Maceratese e Casertana che tuttavia hanno presentato ricorso e sanato (sulla carta) le mancanze fideiussorie e burocratiche che ne avevano inficiato l’ammissione in prima istanza; per loro, a meno di sorprese, tutto dovrebbe concludersi con penalizzazione di qualche punto. E’ il contestato format imposto a livello federale del ripristino delle 60 squadre a creare non poche problematiche a livello di ripescaggio; gli stringenti requisiti patrimoniali, economici e strutturali (tra cui la tassa a fondo perduto di 250.000 euro) per accedere al recupero in Lega Pro, sembrano complicare le scelte alla stragrande maggioranza dei club imponendo di andare a bussare al porta a club come Albinoleffe, Taranto e Reggina che non avrebbero le condizioni per ritornare tra i “pro”. Ad oggi nemmeno la Caronnese (ripescata di diritto dopo la rinuncia dello Sporting) è certa di partecipare al prossimo campionato a causa di uno stadio non a norma e per il quale si attende una deroga per un anno. Questo sarebbe , allo stato attuale l’elenco delle formazioni che presumibilmente formerà la prossima serie C, anche se ovviamente vi è da attendere la scelte definitiva del 4 agosto in Lega riguardo anche la ripartizione geografica del vari raggruppamenti (in maiuscolo le possibili ripescate):

Girone A: ALBINOLEFFE, Alessandria, Bassano Virtus, CARONNESE, Como, Cremonese,FANO, FeralpiSalò, Giana Erminio, Lumezzane, Mantova  Padova, Parma, Piacenza, Pro Piacenza, Pordenone,  Reggiana, Renate, Sudtirol, Venezia

Girone B: Ancona, Arezzo, Carrarese,  FORLI, Gubbio, Livorno, Lucchese, LUPA ROMA, Maceratese, Modena, OLBIA, Pistoiese, Pontedera, Prato,  Robur Siena, Sambendettese, Santarcangelo,  Teramo, Tuttocuoio, Viterbese,

Girone C: Akragas,  Casertana, Catania, Catanzaro,CAVESE, Cosenza, Fidelis Andria, Foggia, FONDI, Juve Stabia,   Lecce, Matera, MELFI,  Messina, Monopoli,Paganese, REGGINA, Siracusa,TARANTO, Virtus Francavilla,   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento