Lpr, attesa per la conferma di Giuliani: il tecnico ancora in bilico con Monza

Il tecnico marchigiano si era preso una settimana per decidere il suo futuro al termine dei play-off challenge ed ormai la scelta sul futuro allenatore rappresenta il primo step per la costruzione della nuova squadra

Foto: volleyball.it

E’ ancora in bilico la conferma di Alberto Giuliani sulla panchina della Lpr Piacenza. Il tecnico marchigiano si era infatti preso una settimana per decidere il suo futuro al termine dei play-off challenge ed ormai, all’approssimarsi dell’inizio delle grandi manovre di mercato, la scelta sul futuro allenatore rappresenta il primo step per la costruzione della nuova squadra. Nel corso regular season la posizione del coach era più volte rimasta in sospeso a causa degli scarsi risultati; per lui si era parlato di un interessamento di Monza, la quale dopo l’addio a Vacondio ha puntato gli occhi sia su Giuliani che su Emanele Zanini per aprire un nuovo ciclo, e Verona prima della conferma sulla panchina scaligera di Andrea Giani. La dirigenza di Piacenza difficilmente si priverà del mister se non per un’alternativa vincente e di sicuro affidamento: nel momento più grigio della stagione si era fatto il nome di Nikola Grbic, tecnico ancora giovane e con esperienza di panchina ancora limitata, e di Vital Heynen tecnico del Tours poi finito al Friedrichshafen, ma poi lo straordinario finale di stagione dell’Lpr con la sorprendente qualicazione europea ha convinto la dirigenza biancorossa a dare ancora fiducia a Giuliani. In alternativa l’unica strada potrebbe passare per un ritorno affascinante di Angelo Lorenzetti in uscita da Modena ed in stand-by per un possibile approdo in nazionale nel caso che Gianlorenzo Blengini non continui dopo Rio con il doppio incarico Lube-Italia. Palese il fatto che Giuliani abbia comunque raggiunto e forse superato quelli che erano tutti gli obiettivi stagionali, con una crescita esponenziale del rendimento di squadra che ne fanno l’uomo ad oggi più adatto per proseguire il trend di crescita nel nuovo ciclo della Lpr. Con l’arrivo dei cubani Hernandez ed Hierrezuelo, giocatori di talento estremo ma dagli equilibri di spogliatoio delicati, il tecnico scudettato con Cuneo e Macerata pare l’uomo adatto per gestire una rosa di giocatori che per la prossima stagione si prospetta decisamente più qualitativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento