Lpr, promozione a tavolino in Coppa Cev. Domani i sorteggi

La formazione biancorossa ottiene il ripescaggio nella seconda competizione europea, la più impegnativa e lunga Cev Cup

Promozione a tavolino per l’Lpr Piacenza, dopo la conquista sul campo della partecipazione alla prossima Challenge Cup, la formazione biancorossa ottiene il ripescaggio nella seconda competizione europea, la più impegnativa e lunga Cev Cup. 29 formazioni già iscritte (qui sotto l’elenco), ma soprattutto 16 provenienti dai turni preliminari della Champions Legaue, che andranno a comporre i trentaduesimi di finale del mese di dicembre. Piacenza, in qualità di ripescata, ben difficilmente sarà testa di serie, mentre per Trento è facile l’ingresso direttamente dai sedicesimi di finale in programma a gennaio. Una competizione dunque decisamente più lunga e tecnicamente più stimolante a causa dell’allargamento dei turni preliminari della Champions League che farà confluire nella seconda manifestazione europea un numero decisamente superiore rispetto alle 4 squadre che partecipavano al Challenge Round della scorsa Coppa Cev. Dall’urna di domani di Varna uscirà l’avversario di Piacenza al primo turno eliminatorio, se escludiamo il Tours di Medei ed Henno, il Fenerbahce di Sket Quesque e Pajenk ed il Surgut di Brdjovic, sono tutte squadre all’assoluta portata dei biancorossi anche se si dovrà attendere di conoscere l’eventuale accoppiamento che potrebbe destinare una più quotata avversaria in arrivo dalla Champions.

Questo l’elenco delle squadre già sicure di partecipare all’edizione 2017 della CEV Cup: Gazprom-Ugra Surgut (Russia), Trentino Diatec e Lpr Volley Piacenza (Italia), Fenerbahce Sk Istanbul (Turchia), United Volleys Rheinmain (Germania), Lindemans Aalst e Topvolley Callant Antwerp (Belgio), Gfc Ajaccio e Tours Vb (Francia), C.S. Arcada Galati e Stiinta Explorari Baia Mare (Romania), Volejbal Brno e Cež Karlovarsko (Repubblica Ceca), Olympiacos Piraeus (Grecia), Cska Sofia e Levski Ball Sofia (Bulgaria), Sk Aich/Dob (Austria), Vojvodina Ns Seme Novi Sad, Ok Novi Pazar e Nis Nis (Serbia), Calcit Kamnik (Slovenia), Valepa Sastamala, Hurrikaani Loimaa e Loimu Raisio (Finlandia), Jedinstvo Bemax Bijelo Polje (Montenegro), Lokomotiv Kharkiv e Barkom-Kazhany Lviv (Ucraina), Ok Mladost Brcko (Bosnia-Erzegovina), Hapoel Yoav Kfar Saba (Israele).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento