menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lpr, pronostico rispettato contro Molfetta. Ora è quarto di finale contro Perugia

Sfrutta il pass per i quarti di finale di Coppa Italia la Lpr Piacenza, l’Exprivia Molfetta è sconfitta per 3-1 dopo un match non spettacolare nel quale una Piacenza non al massimo ha rischiato di complicarsi la vita

Sfrutta il pass per i quarti di finale di Coppa Italia la Lpr Piacenza, l’Exprivia Molfetta è sconfitta per 3-1 dopo un match non spettacolare nel quale una Piacenza non al massimo ha rischiato di complicarsi la vita ed allungare un incontro che pareva sulla carta dal pronostico scontato. L’assenza di Sabbi e la differenza in classifica potevano far pensare ad un risultato già scritto e segnato ma molto spesso le gare ad eliminazione diretta nascondono insidie e pressioni psicologiche non preventivabili. E’ il caso del quarto di finale tra Verona e Sora con la clamorosa netta affermazione dei ciociari al PalaOlimpia (0-3) che è costato l’immediato addio di Andrea Giani (arriverà forse Nikola Grbic), oppure dell’equilibro regnante tra Monza e Ravenna (3-2) e Vibo-Padova (3-1). Per Piacenza una buona prestazione in attacco con il 52% di squadra con Clevenot 11 punti e 59% di squadra, Marshall 15 e 55% ed Hernandez 21 e 46%, con una progressiva crescita in questo fondamentale  negli ultimi due parziali con percentuali sopra il 60%; L’Exprivia ha chiuso con in 47 % con la banda Joao Rafael a 17 punti e 50% ed il centrale Polo con 14 punti ed un ottimo 89%. Meglio in  biancorossi in battuta con 8 aces  di cui ben 3 nella frazione finale (3 Hernandez, 2 Hierrezuelo e Marshall), mentre i pugliesi si sono fermati solo a 4 battute vincenti di cui la metà nel secondo set vinto (2 Joao Rafael). In seconda linea gli ospiti sono progressivamente calati, merito anche dei minori errori di Piacenza, passando negli ultimi due set a percentuali sotto il 40% con Jimenez al 19% ed il libero De Pandis al 37%, i biancorossi  si sono invece distinti con il 50% di Papi nel ruolo di libero ed il 42% di Clevenot. Maggiore equilibrio a muro dove l’Exprivia ha chiuso  con 9 blocks (ma nessun nella quarta frazione) di cui ben 5 di Polo e 2 di Jimenez, mentre i ragazzi di Giuliani hanno totalizzato 10 muri (8 tra primo e quarto set) con Tencati a 3 ed Hierrezuelo a 2. Con questa vittoria Piacenza ottiene il diritto si sfidare la Sor Safety nel quarto di finale del PalaEvangelisti dell’11 gennaio, mentre domenica sempre al Palabanca appuntamento di gala contro la capolista Lube Civitanova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento