Lpr volley, l'amichevole con Trento si chiude al tie-break

Sconfitta in amichevole per i biancorossi

Conta poco il risultato finale di questa amichevole, quello che conta è la Piacenza scesa in campo tra le mura avversarie del PalaTrento. Dopo una settimana esatta dal primo incontro con gli uomini di coach Lorenzetti e dopo aver battuto i Campioni d’Italia di Modena nello scorso week end, la LPR Piacenza trascina i padroni di casa della Diatec fino al quinto parziali. Gli uomini di coach Giuliani, rispetto alla scorsa settimana, sembrano cresciuti tecnicamente, quella che è sicuramente cresciuta è l’intesa dei biancorossi in campo: Hernandez si conferma nuovamente miglior realizzatore dell’incontro con 28 punti all’attivo di cui ben 6 ace. Ma, nel complesso, tutti gli uomini di coach Giuliani portano a termine una buona prestazione, dati confermati anche dai numeri a fine gara: Clévenot (22 punti, 2 ace, 3 muri), Marshall (12 punti, 60% in attacco e 3 muri), Hierrezuelo (10, 1 ace e 3 muri) e Yosifov (10 punti con il 75% in attacco e 4 muri) chiudono tutti a doppia cifra supportati anche dalla presenza di Alletti (2 muri) e, negli ultimi due set, di Papi (5 punti, 1 ace, 2 muri).

A far la differenza tra le fila biancorosse il muro: a fine incontro saranno 17 quelli vincenti contro i 9 dei padroni di casa.
Una LPR mai doma e, se non in vantaggio, sempre in scia o sul punto a punto con i padroni di casa oggi ha dato gran risalto all’accoppiata Hernandez-Clévenot ma anche alla regia puntuale e precisa di Hierrezuelo. Coach Giuliani per la seconda amichevole in trasferta conferma il sestetto proposto nelle ultime uscite: Hierrezuelo-Hernandez in diagonale, Clévenot e Marshall in posto 4, Alletti e Yosifov al centro, Manià libero. L’avvio di amichevole è un monologo gialloblù con Urnaut vincente sui 9 metri e Giuliani che chiede time out (5-2). Al rientro in campo la LPR prende confidenza e, grazie alla murata di Yosifov, mette la freccia. Gli errori di Stokr e Mazzone D. favoriscono Hernandez per il distacco (7-9) ma l’ace di Giannelli vale il pareggio del 13-13. Dopo il vantaggio momentaneo dei padroni di casa (17-16) i cubani biancorossi Hernandez e Marshall volano sul +2 del 19-21. Sul finale la Diatec Trentino riprende in possesso il parziale: gli ace di Giannelli e Jan ribaltano il 24-25 in 27-25.

La LPR non si abbatte: nel secondo parziale Marshall e Clévenot conducono i biancorossi al vantaggio immediato (6-10). Coach Lorenzetti corre ai ripari chiedendo time out, il turno in battuta di Oleg ricompone parte dello strappo (9-11) ma Hernandez, sui 9 metri, si scatena firmando l’11-15. Urnaut riporta le compagini a braccetto (17-17) per poi lasciare la scena a Giannelli per il 21-20. Piacenza trova nuovamente il pareggio fino al 28-28 poi Clévenot mette a terra l’ace del 28-30.
Terzo parziale meno combattuto: la LPR tenta la fuga sul 2-5 e sul 7-10 ma Trento si mantiene in scia con Stokr in battuta. Un muro biancorosso serrato e severo, unito alle azioni di Clévenot ed Hernandez, consegnano alla LPR il + 4 (16-20) poi incrementato fino al 19-25 con i gialloblù a corto di fiato. La quarta frazione vede il cambio di Marshall per Papi; il tentativo di sorpasso degli uomini di coach Lorenzetti sugli ospiti (5-2) viene bloccato da Clévenot (5-5), ma Trento ora è maggiormente in partita rispetto alla LPR e conduce il gioco sul +4 (16-12). Giannelli mura per il 19-14 ma alcuni errori dei padroni di casa riportano il set sul 20 pari. Il punto a punto innescatosi (25-25, 28-28) viene interrotto da Nelli (30-28). Il tie break offre grandi emozioni: la LPR vola sul +3 ripetutamente (6-9 e 8-11) ma Nelli, in battuta, firma gli ace per l’11-11 e, poco dopo, Giannelli replica il compagno con l’ace del 17-15.

DIATEC TRENTINO – LPR PIACENZA 3-2(27-25, 28-30, 19-25, 30-28, 17-15)

DIATEC TRENTINO: Mazzone D. 10, Giannelli 16, Urnaut 15, Solé 10, Stokr 15, Lanza 1, Colaci (L); Antonov 11, Nelli 11, Mazzone T. 1, Burgsthaler. N.e. Blasi, Chiappa. All. Angelo Lorenzetti.
LPR PIACENZA: Clevenot 22, Alletti 7, Hernandez 28, Marshall 12, Yosifov 10, Hierrezuelo 10, Manià (L); Papi 6. N.e. Papi, Tencati, Poey, Cottarelli. All. Alberto Giuliani.

DIATEC TRENTINO
Battuta
Ace 18
Errori 18

Ricezione
Positiva 52%
Perfetta 41%

Attacco 48%

Muri 9

LPR PIACENZA
Battuta
Ace 10
Errori 21

Ricezione
Positiva 39%
Perfetta 27%

Attacco 61%

Muri 17

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento