menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lucci (Vigor Carpaneto): "Dovevamo chiudere prima la partita di Rubiera"

Il tecnico biancazzurro ritorna sull'1-1 subìto in extremis contro la Folgore: "L'abbiamo pagata a caro prezzo; avremmo dovuto gestire meglio i minuti di recupero con l'uomo in più"

Un pareggio che grida vendetta per com'è maturato, con l'ennesima beffa subita nei minuti finali di recupero. Domenica scorsa, la Vigor Carpaneto 1922 ha dovuto accontentarsi dell'1-1 a Rubiera (Reggio Emilia), venendo raggiunta al 93' dai padroni di casa della Folgore. Il "sogno" dei tre punti, dunque, è svanito sul finale per i biancazzurri piacentini, com'era accaduto anche nelle partite contro Luzzara (trasferta) e Bagnolese (in casa). Complessivamente, dunque, sono sei i punti che hanno preso il volo, anche se bisogna dire per onor di cronaca che un successo in extremis era arrivato a Colorno. A commentare il pareggio di domenica scorsa è il tecnico della Vigor Mino Lucci. "E' stata una bella partita - spiega l'allenatore del Carpaneto - equilibrata e tra due squadre all'altezza. Peccato per il gol subìto nel finale: potevamo gestire meglio il finale di gara e abbiamo avuto le occasioni per chiudere prima la partita. Di certo, non è stato un calo; una situazione del genere ci è già capitata in questo campionato e sulle cause è un qualcosa da scoprire. Avremmo dovuto gestire meglio la fase del recupero, anche perché eravamo in superiorità numerica. Abbiamo subito il pareggio su una prodezza avversaria e non su un nostro singolo errore, ma abbiamo sbagliato un po' troppo nelle occasioni avute a nostro favore. E' pesante perdere punti così e lo abbiamo pagato a caro prezzo". Domenica la Vigor Carpaneto 1922 tornerà a giocare davanti al pubblico di casa: alle 14,30 arriverà il Salsomaggiore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento