La pioggia non ferma i cinquecento marciatori a Veleia

Alla camminata non competitiva vince la volontà di fare squadra e di mostrare le bellezze del territorio, quelle paesaggistiche, enogastronomiche, ma soprattutto quelle umane, che passano attraverso la passione e la cura con cui si prepara ed organizza

Sopra e sotto i premiati

Nonostante il meteo poco favorevole anche quest’anno la Marcia delle Terre Veleiate ha dato grandi soddisfazioni alle organizzatrici. A distanza di una settimana dalla manifestazione sono giunti i complimenti da parte degli appassionati dell’outdoor, dei gruppi sportivi e dei marciatori, che nonostante la pioggerellina hanno preso parte alla sesta edizione della camminata non competitiva con base a Veleia. Circa 500 le persone che vi hanno preso parte, per una macchina organizzativa che conta 50 volontari e diversi sponsor locali e non, un bel risultato che fa piacere, perché l’aspetto più importante è l’atmosfera, il clima che si respira in questo e nei giorni precedenti l’evento. Vince la volontà di fare squadra e di mostrare le bellezze del territorio, quelle paesaggistiche, enogastronomiche, ma soprattutto quelle umane, che passano attraverso la passione e la cura con cui si prepara ed organizza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La Marcia delle Terre Veleiate - racconta l'assessore Valeria Tedaldi - è la marcia di tutti e per tutti, un’esperienza green, rispettosa dell’ambiente che percorre una valle e sentieri poco conosciuti, ma molto apprezzati da chi arriva incuriosito e che ritorna gli anni successivi». Alla manifestazione sportiva hanno preso parte anche diversi gruppi sportivi e non che hanno ricevuto prodotti enogastronomici locali, la classifica comprende: 1° Italpose; 2° GS Altavanure; 3° Gruppo Vim (Very important mum); 4° GS Mille piedi; 5° gruppo Vicanino; 6° Gruppo Roveleto; 7°Gruppo Arredamenti Maiandi; 8° Gruppo scuole Rustigazzo; 9°Gruppo marciatori Carpaneto; 10° Gruppo scuole di Lugagnano val d’Arda. «Ringraziamo tutte le persone che ci hanno aiutato a realizzare la marcia e diamo appuntamento al 2020, domenica 5 aprile» - conclude Tedaldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento