La Lupa batte il Colorno 2-1, festa grande sul campo del Garilli: è serie D

A un certo punto il cancello giallo si apre e i tifosi fanno festa coi giocatori. I magazzinieri distribuiscono lattine di Beck's, bomber Marrazzo resta in mutande, Viali viene portato in trionfo: è serie D! Il campionato è finito. Andate in Piace. La Lupa ha vinto 2-1 contro il Colorno. L'articolo della Batusa

I giocatori festeggiano sotto la curva

Il cancello giallo si apre. I tifosi vanno in campo, i giocatori portano una maglia con la scritta “siamo D passaggio”, i magazzinieri fanno girare un paio di lattine di Beck’s da 50. Bomber Marrazzo è già in mutande. Gli altri regalano magliette, calzoncini e calzettoni. Si canta, si balla, si beve. Fiesta. La Lupa batte 2-1 il Colorno con doppietta di Arena ed è promossa in serie D. Yeah. Finisce con l’invasione dei tifosi e coi gavettoni a base di birra dei giocatori. Il mister biancorosso, William Viali, viene portato in trionfo. I tifosi cercano i giocatori per una foto e per un abbraccio. E’ fatta, ragazzi.

RINASCIMENTO BIANCOROSSO La Lupa passa in vantaggio con Arena, poi, a inizio ripresa, pareggia Scaravonati. Ai biancorossi basterebbe il punticino per essere aritmeticamente promossi, ma in panca c’è bomber Marrazzo che entra, prende il palo e alla fine contribuisce al secondo gol di Arena. A questo punto nessuno guarda più la partita. E’ il giorno della festa e bisogna festeggiare. Qualcuno scatta foto, altri girano video che andranno sotto il titolo di “rinascita biancorossa” o qualcosa di simile. La Lupa era la squadra più forte del campionato, aveva i giocatori migliori, una tifoseria mai vista in Eccellenza e l’allenatore più preparato del torneo. Doveva finire così. Con la vittoria del campionato e la promozione in serie D, il primo obiettivo dell’ambizioso progetto dei fratelli Gatti. Ora è fatta. Grazie ai gol del bomber, Marco Arena e Carmine Marrazzo, grazie ai tocchi di Cortesi in mezzo al campo, grazie a tutti gli altri giocatori, al mister e ai tifosi, grandi protagonisti del Rinascimento biancorosso. Il Piace torna a festeggiare una promozione dopo due retrocessioni di fila, dalla B alla C1 e dalla C1 alla C2, prima del fallimento sancito in un’aula di tribunale.

“STIAMO ARRIVANDO!” Ieri i tifosi biancorossi hanno rispolverato tutti i cori che hanno caratterizzato le partite dall’inizio del campionato, da “sei fantastica, superfantastica!”, il must delle prime giornate, fino a “Cremona stiamo arrivando!”. Hanno bevuto birra e Caffé Borghetti, hanno cantato e ringraziato tutti i protagonisti del campionato della Lupa, da Francesco Volpe detto Fox, il legame tra passato e futuro che ha rinunciato a contratti importanti per restare a Piacenza, fino ad Alessandro Minasola detto Chiquitito, 17 anni e piedi buoni. Quando l’arbitro ha fischiato la fine sono partiti gavettoni e applausi. I giocatori hanno lanciato maglie, palloni e calzoncini. Il cancello giallo si è aperto. Il campionato è finito. Andate in Piace.

LE CONGRATULAZIONI DEL SINDACO DOSI - “Un traguardo meritato, conquistato sul campo con tenacia e qualità di gioco, che oggi tutta la città festeggia insieme a voi”: così il sindaco Paolo Dosi saluta la promozione in serie D della Lupa Piacenza, porgendo le congratulazioni dell’Amministrazione comunale “ai presidenti Marco e Stefano Gatti, ai dirigenti e allo staff tutto della società calcistica, a mister Viali e ai giocatori che, per l’intera stagione, hanno onorato la maglia e l’eredità sportiva del Piacenza Calcio, regalando tante soddisfazioni ai propri tifosi”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TRESPIDI - "Una vittoria che rappresenta un traguardo importante per un progetto appena nato ma sostenuto con impegno e con passione dalla squadra e da tutto lo staff". Così l'assessore provinciale alle attività sportive Maurizio Parma esprime le congratulazioni dell'Amministrazione provinciale per la promozione in serie D della Lupa Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

Torna su
IlPiacenza è in caricamento