Copra Morpho Bakery : niente da fare col Treviglio, perde in casa 86 a 90

Niente da fare per il Bakery di Piazza che perde in casa con la Co. Mark Treviglio per 86 a 90. Come a Senigallia Piazza ha schierato Scarone, Passera, Rizzitiello, Cazzaniga e Perego sperando nella vittoria. Speranza che si è spenta negli ultimi 5 minuti di tempo supplementare

Come a Senigallia Piacenza deve affrontare questo delicato incontro senza Loschi e Plateo, con coach Piazza che ripropone il quintetto dell’ultima trasferta (Scarone-Passera-Rizzitiello-Cazzaniga-Perego). Ci mette ben poco Treviglio a ricordare a tutti il suo indiscusso valore: meno di due minuti e la squadra di Lottici conduce già 2 - 9. Con poca brillantezza e precisione in attacco da parte piacentina, Treviglio imposta il suo gioco come meglio crede portandosi a casa punti su punti (4-14), mentre il canestro biancorosso rimane maledettamente stregato.

Sono dieci minuti  stratosferici quelli che vive la Co.Mark nel primo parziale: corre, realizza da ogni dove, buca ripetutamente la zona dei locali e non lascia segnare; viene cosi presto spiegato il risultato di fine quarto (13-25). Un segnale forte alla squadra lo manda il neo entrato Cornacchione con la sua bomba, e sembra essere provvidenziale visto che la squadra aumenta l'efficacia anche in difesa e costringe Reati e compagni a perdere palla in ripetute occasioni. Piacenza, spinta da questo entusiasmo, arriva fino al -5 ma poi ci pensano i tiri di Castelli e Marulli a rompere i sogni di una rimonta quasi completata (24-37).

La responsabilità di tornare ad inventarsi la risalita se la prende Passera, che da buon capitano  trova importanti penetrazioni e tiri da tre per il - 8 (38-46). Al rientro in campo le formazioni giocano zona contro zona e quello che sembra più a suo agio è il centro Cazzaniga, rapido nel trovare gli spazi giusti per punire gli avversari da fuori l'area piccola. Sul versante opposto scalda la mano il miglior marcatore del campionato, Reati, dando l’impressione di non fare alcuna fatica nel bucare la retina dai 6.75, suoi sono infatti i 9 punti consecutivi del 63 - 49.

In questo momento la lucidità nel far circolare palla in attacco e smarcare gli uomini della Co.Mark fa la differenza, mentre Piacenza è costretta ad affidarsi alle giocate dei propri singoli, non sempre con esito positivo. A meno di due minuti dalla fine Treviglio conduce di 12, gap ridotto allo scadere dalla bomba di Passera e dal libero di Cornacchione (62-70). 

Al secondo minuto del decisivo e quarto parziale Scarone va in lunetta e fa tre su tre, un ottimo inizio per riprendere la fuga di Treviglio. Altri due punti arrivano da Rizzitiello e il Palanguissola esplode perché ora la lepre è solo ad una la lunghezza di distanza (71-72). Sale in cattedra la difesa di Piacenza, Treviglio fatica come mai prima in questa sfida a trovare le misure al canestro e la tripla inaspettata, quella del lungo Cazzaniga, sigla il tanto atteso pareggio.  Non c'è da attendere molto per vedere anche il primo vantaggio ad opera dei liberi di Scarone (76-74); in questo momento il pallino del gioco è tutto nelle mani di  Piacenza anche se due errori sotto le plance e un ribaltamento di gioco permettono a Treviglio di riagganciarla.

Bisogna attendere ancora un minuto per sapere come andrà a finire, sul punteggio di assoluta parità la prima pedina la muova Milani (77-79), gli risponde subito Scarone e con 18" da giocare Piacenza può gestire l'azione di attacco che però manda tutti all'overtime, visto che la tripla di Scarone non giunge a conclusione. Spinta da un pubblico caldissimo Piacenza gioca la sua migliore pallacanestro della serata ed in un batter d'occhio conduce avanti di sei lunghezze, ma ancora una volta ci pensa la bomba di Reati a tenere li i suoi. Ad in minuto e mezzo dalla fine Passera è costretto ad uscire per cinque falli, proprio nel momento in cui Treviglio mette il libero dell’ 85 pari e ruba palla per il +2. Spinta dai falli fischiati a Piacenza la Co.Mark arriva fino al più 4, margine che le è più che sufficiente per vincere l'incontro ed abbracciare i propri tifosi in festa.

IL TABELLINO:  

Copra Morpho Bakery Piacenza - Co.Mark Treviglio 86-90 (13-25, 25-21, 24-24, 17-9, 7-11). 

PIACENZA: Cazzaniga 10, Perego 8, Antozzi, Passera 24, Plateo, Trapella 8, Rizzitiello 8, Cornacchione 9,Scarone 19, Petkovsky. Coach.Piazza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CO.MARK TREVIGLIO: Reati 20, Marulli 4, Planezio 5, Borra 2, Milani 3, Marino 11, Zanella 14, Gotti, De Min 14, Castelli 17. All. Lottici.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento