Nordmeccanica, rischio Champions dopo la scoppola in Coppa Italia

Le premature eliminazioni di Novara, Conegliano e Casalmaggiore sembravano aver spianato la strada per un facile successo per Piacenza, nessuno tuttavia aveva fatto i conti con il sorprendente sestetto orobico

Pericolo Kazan dopo la scoppola Coppa Italia per la Nordmeccanica. Una sconfitta pesante ed inattesa quella patita dalle ragazze di Gaspari contro la Foppapedretti Bergamo che subiscono un netto 0-3 vedendo cosi sfumare in finale il primo obiettivo stagionale. Le premature eliminazioni di Novara, Conegliano e Casalmaggiore sembravano aver spianato la strada per un facile successo per Piacenza, nessuno tuttavia aveva fatto i conti con il sorprendente sestetto orobico arrivato alla final four di Ravenna a luci spente ma capace già in semifinale di compiere una vera impresa rimontando il doppio svantaggio contro le campionesse d’Italia della Pomi. Le ragazze di Lavarini, reduci da una regular season anonima con un sesto posto in classifica e con un distacco di ben 15 punti dalla Nordmeccanica, sono riusciti a sorprendere con un atteggiamento di squadra molto aggressivo in difesa ed a muro giocando una pallavolo “incosciente” e “sbarazzina” tipico di chi arriva ai grandi appuntamenti senza nulla perdere. Per Bergamo, in odore di mancata iscrizione estiva ma poi capace in sede di volley mercato di creare un interessante mix di giocatrici esperte come Barun, Lo Bianco e Cardullo e giovani interessanti come Gennari e Plak, la vittoria finale e’ maturata grazie ad un’ottima performance a muro (12 contro 6 di Piacenza) che ha mandato in sofferenza quasi tutte le attaccanti bianco-blu in particolare Sorokaite e Marcon autrici di 5 punti a testa complessivi unita ad una capacità di rigiocata che ha permesso alle sorprendenti Plak e Gennari di esaltarsi e di esprimersi a livelli inediti per la stagione. Gaspari deve puntare principalmente il dito non solo sull’incapacità delle sue giocatrici di sfruttare le occasioni nel concitato finale del secondo set, ma sul crollo avuto ad inizio del terzo quando con un parziale di 7-0 la Foppa ha letteralmente tramortito le speranze di rimonta bianco blù, quasi stordite di fronte alla reattività di una formazione che in campionato era stata nettamente sconfitta in entrambe le occasioni. E’ possibile che la pressione del ruolo di favorita alla vittoria, dopo l’eliminazione di Casalmaggiore, e l’inconscia consapevolezza di superiorità contro una squadra sulla carta abbordabile, abbia acuito le difficoltà di una Piacenza che già in semifinale non aveva particolarmente brillato nel confronto con Montichiari. Dopo questa inattesa scoppola la Nordmeccanica avrà subito l’occasione di riscatto nell’arduo tentativo di rimonta contro la Dinamo Kazan; lo 0-3 dell’andata non lascia obiettivamente grandi speranze anche in considerazione della forza di Gamova e compagne, una delle formazioni migliori al mondo e costruita per trionfare in Champions League; per le piacentine sarà importante aggredire da subito in battuta creando difficoltà alla seconda linea russa togliendo ritmo e potenza al cambio palla, solo portando la partita su un piano più tecnico e meno fisico (dove la pallavolo russa è maestra) Piacenza avrà la possibilità di allungare il match e tentare il miracolo. Il match della fase a gironi contro la Dinamo Mosca può essere di insegnamento, a patto di scaricare sul taraflex tutta la rabbia e la delusione della Coppa Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento