Nordmeccanica Volley, la finale è amara

Coppa Italia: al Pala De Andrè di Ravenna la squadra di Marco Gaspari è superata dalla Foppapedretti Bergamo. Mercoledì al PalaBanca serata Champions League

(Foto Rovellini)

Nordmeccanica Volley medaglia d’argento nella Coppa Italia 2016, vinta da Foppapedretti Bergamo. E’ questo il responso della finale disputata davanti a oltre 3500 spettatori al Pala De Andrè di Ravenna.

La squadra di Marco Gaspari si rammarica per una prestazione sottotono, riconoscendo i grandi meriti della formazione bergamasca, vincitrice del primo trofeo assegnato in questa stagione.

PRIMO SET – Coach Gaspari comincia con Ognjenovic in palleggio, Sorokaite opposto, Meijners e Marcon in banda, Belien e Melandri al centro, Leonardi libero.

Avvio tutto per Foppapedretti, avanti 6-4 e poi 15-11. Nordmeccanica Volley risponde con un parziale di 4-0. Il muro di Melandri vale una nuova parità, a quota 15. Bergamo però è molto ispirata e ritorna subito avanti: 19-15 e addirittura 23-18 grazie ai preziosi punti di Plak e Aelbrecht. Piacenza reagisce. Meijners trova colpi vincenti fino al 22-23. Poi però Foppapedretti piazza il colpo di reni vincente con Sylla e Durisic. Finisce 25-23.

SECONDO SET – Nordmeccanica Volley comincia bene, trovando con Melandri il vantaggio per 4-1 e poco oltre anche il +4: 7-3. Ma Foppapedretti si conferma al centro di una gran partita e pareggia, prima a quota 9, poi a quota 13, per poi andare a condurre 14-13. Piacenza non si scompone: Meijners e Belien riportano Nordmeccanica Volley in vantaggio, 18-16. Un ace di Floortje vale un incoraggiante 21-19. Piacenza va sotto (22-23), ma recupera e si ritaglia due set point, costruiti da Belien (24-23) e da Sorokaite (25-24). I guizzi decisivi sono però quelli delle avversarie, che rimontano e chiudono 27-25, portandosi avanti 2 set a 0.

TERZO SET – Ora c’è spazio anche per Bauer e per Bianchini. Ma il campo è tutto di Foppapedretti Bergamo, che conquista tutti i primi 7 punti, volando poi sul 9-1 e addirittura sul 12-3. A questo punto, Nordmeccanica si rimette in moto. E’ comunque troppo tardi, anche perché le lombarde continueranno a giocare una partita davvero incisiva. Finisce in trionfo per Foppapedretti Bergamo, mentre Piacenza sposta immediatamente la sua concentrazione sulla gara di Champions League.

Mercoledì alle 20.30 al PalaBanca, ecco la partita di ritorno dei Play Off 6 contro la Dinamo Kazan. Piacenza andrà a caccia dell’impresa di fronte allo squadrone russo.

NORDMECCANICA-FOPPAPEDRETTI BERGAMO 0-3

(23-25, 25-27, 17-25)

NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 5, Belien 12, Bauer 6, Leonardi (L), Marcon 5, Bianchini 1, Melandri 8, Petrucci, Meijners 15, Ognjenovic 1. Non entrate: Valeriano, Poggi, Pascucci, Taborelli. All. Gaspari.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Mori, Plak 21, Gennari 9, Cardullo (L), Aelbrecht 11, Paggi, Barun-Susnjar 12, Lo Bianco, Durisic 6, Sylla 2. Non entrate: Frigo, Mambelli. All. Lavarini.

ARBITRI: Bartolini, Gnani.

NOTE - Spettatori 3500, durata set: 29', 34', 29'; tot: 92'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento