Nordmeccanica Volley, magica notte: è finale scudetto

Supera Bergamo nello spareggio della semifinale (3-1), vola in finale scudetto e parteciperà alla prossima Champions League. Record stagionale di spettatori: più di tremila persone al Palabanca

(Foto Rovellini)

E’ magica la notte per Nordmeccanica Volley. Nello spareggio della semifinale scudetto, la squadra della famiglia Cerciello supera Bergamo, approda in finale e conquista pure il diritto di partecipare alla prossima Champions League.

Il tutto davanti ad oltre 3.100 spettatori, record stagionale. E’ spettacolo per palati fini, è equilibrio per cuori forti in un PalaBanca dove scorre un fiume di emozioni. Piacenza soffre, ma alla distanza piega una Foppapedretti meritevole di grandi applausi per aver dato vita, insieme alla formazione di Gaspari, a una semifinale ricca di significati sotto ogni punto di vista.

PRIMO SET – Splendida cornice di pubblico al PalaBanca per questo spareggio che vale la finale scudetto. Adrenalina a mille ed equilibrio totale. Sul 9-6, Piacenza prova a scappare, ma Bergamo fa buona guardia e recupera (10-11). Nordmeccanica Volley torna avanti con Marcon: 14-13. Francesca timbra anche il pallone del +2: 20-18. Foppapedretti ribatte colpo su colpo e pareggia con Barun a quota 21. Qui Nordmeccanica Volley riesce a cambiare passo, ritagliandosi due set point: 24-22. Però le orobiche annullano e vanno a condurre 25-24. Piacenza non perde il sangue freddo, annulla e si guadagna il terzo set point, anch’esso annullato da Barun. Al quarto tentativo, Piacenza chiude: prima con una schiacciata vincente di Belien, poi con un muro della stessa Yvon su Barun, 28-26.

SECONDO SET – Foppapedretti ricomincia molto bene, andando in vantaggio 5-2 e poi confermandosi sul 10-5. A questo punto, Nordmeccanica si aggrappa a Sorokaite e, piazzando un parziale di 6-0, passa a condurre 11-10.

Le ospiti, comunque, ribattono colpo su colpo. Barun schiaccia il pallone del 17-15. Piacenza ricuce una volta ancora: 21 pari con Sorokaite e vantaggio ancora con Indre: 23-22. Ma adesso il cambio di passo è di Foppapedretti. L’ace di Barun porta Bergamo al set point, concretizzato da Gennari. Finisce 25-23 il parziale che riporta la contesa in perfetta parità.

TERZO SET – L’equilibrio domina anche in avvio di terza frazione: 10 pari. Poi Nordmeccanica cambia passo: un doppio punto di Belien porta Piacenza su un interessantissimo 18-13. La squadra di Gaspari non gestisce, ma continua a spingere sull’acceleratore. E Foppapedretti accusa il colpo. Ancora Belien, ancora Meijners, ancora Sorokaite: Nordmeccanica Volley si mette in tasca il parziale (25-16) e ritorna in vantaggio.

QUARTO SET – Parte bene Nordmeccanica Volley, avanti 5-3. Ma la partita registra l’ennesimo sorpasso: al time out tecnico le ospiti conducono 12-10. Piacenza mantiene lucidità e continua a giocare una pallavolo produttiva: è aggancio a quota 12, poi sorpasso e allungo: 18-14 con Meijners.

Piacenza adesso è sempre più sicura di sé e fila via verso la finale scudetto. Non prima di aver stretto la mano a Bergamo, grande avversario di questa grande semifinale. Chiude Ognjenovic, mentre Sorokaite, al centro di un partitone, è incoronata Mvp della serata.

NORDMECCANICA PIACENZA   3
FOPPAPEDRETTI BERGAMO    1
(28-26; 23-25; 25-16; 25-20)

NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 22, Valeriano, Belien 11, Bauer 16, Leonardi (L), Marcon 7, Bianchini, Melandri, Petrucci, Pascucci, Meijners 20, Taborelli, Ognjenovic 4. All. Gaspari.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Mori, Plak 1, Frigo, Gennari 12, Cardullo (L), Aelbrecht 12, Paggi 2, Barun Susnjar 24, Lo Bianco 1, Durisic 4, Mambelli, Sylla 8. All. Lavarini. 
Arbitri : Vagni e Piana. Spettatori 3160.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento