menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova sede per la società “Pedale Castellano”

L’associazione sportiva di Castel San Giovanni ha ufficialmente salutato piazzale Gramsci per trasferirsi in una nuova location all’interno della stazione ferroviaria in via Della Repubblica

Una nuova sede per “Pedale Castellano”. L’associazione sportiva di Castel San Giovanni ha ufficialmente salutato piazzale Gramsci per trasferirsi in una nuova location all’interno della stazione ferroviaria in via Della Repubblica. Una nuova casa, confortevole e spaziosa, di proprietà delle Ferrovie che ha concesso in comodato d’uso gratuito all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Lucia Fontana, che a sua volta ha messo a disposizione della società del presidente Stefano Magnani: “Un ringraziamento davvero sentito al primo cittadino Fontana e agli assessori Valentina Stragliatie Massimo Bollati – ha commentato Magnani – grazie al loro impegno oggi possiamo contare su una nuova sede adeguata alle nostre esigenze e che ci permetterà di risparmiare notevolmente rispetto a prima. Dopo aver effettuato il trasloco, compito tutt’altro che semplice, e un leggero lavoro di manutenzione, eccoci oggi a festeggiare quello che per noi rappresenta un vero passo avanti”.

Le tre rampe di scale necessarie per raggiungere i nuovi ambienti sono una vera e propria galleria di successi, con trofei, riconoscimenti e coppe ad adornare angoli e pareti. All’interno si conta un ripostiglio per le divise, un magazzino, una sala per i trofei (nella quale tutti evidentemente non riuscivano a stare), una cucina attrezzata e addirittura un ampio terrazzo. 

Le pareti raccontano la storia dell’associazione, nata nel 1992 da un gruppo di appassionati guidati dal compianto Bruno Zanelli, per anni punto di riferimento del ciclismo giovanile castellano. Le fotografie ritraggono gli atleti di ieri e di oggi, le premiazioni e i volti tirati per la fatica durante le innumerevoli gare. E poi le locandine e i manifesti della “Piacenza Paracycling”, una delle più importanti manifestazione internazionali per i para-atleti del mondo del ciclismo, organizzata proprio da Pedale Castellano di concerto con il Velosport Borgonovese. 

Insomma c’è proprio tutto quel che serve per una società che conta circa 90 tesserati, come ha confermato sempre Magnani: “Abbiamo 28 tesserati dai 7 ai 16 anni, la categoria Amatori ne conta circa 40 e in più collaboriamo con GS Cicli Magnani che conta altri 20 iscritti, insomma una grande famiglia che abbraccia non solo la provincia di Piacenza ma anche quella di Pavia. Non a caso quest’anno si sono aggregati alla nostra società alcuni ragazzi di Stradella, dai 7 ai 15 anni, che praticano mountain bike: per questo motivo il Comune di Canneto Pavese ci ha concesso un appezzamento di terreno da cui abbiamo ricavato una pista di minibike lungo la quale i ragazzi possono correre in tutta sicurezza, lontani dalle macchine”.

Al momento di scoprire la nuova targa posta di fianco alla porta di ingresso e al successivo taglio del nastro sono intervenuti insieme al presidente Magnani, il sindaco Fontana, l’assessore Stragliati e Giovanni Cerioni, presidente provinciale della Federazione ciclistica italiana. Insieme a loro, ovviamente, una folla di giovanissimi ciclisti in divisa impeccabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino 77 nuovi casi e sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento