menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Per la Vigor Carpaneto una vittoria di carattere e sacrificio contro il Rolo"

Le analisi del tecnico Lucci e dell'attaccante Delporto, autore della rete del 2-1. Inoltre, le parole del giovane portiere Filippini, che non ha fatto rimpiangere Serena

La consapevolezza di aver centrato tre punti pesanti, non solo per rilanciare la marcia biancazzurra dopo un punto nelle ultime tre partite, ma anche di aver conquistato una vittoria contro una squadra forte e di aver giocato con spirito collettivo e grande sacrificio. Per la Vigor Carpaneto 1922, il 2-1 casalingo contro il Rolo terzo in classifica è senza dubbio un risultato di prestigio che fa felice la formazione piacentina del presidente Giuseppe Rossetti.

"Il gruppo - è il commento del tecnico Mino Lucci - ha conquistato una vittoria importante, sapendo soffrire contro una squadra forte. Era una partita che poteva segnare un percorso in negativo se non avessimo fatto risultato. Questo ci deve aiutare a lavorare con più serenità nel nostro cammino. Avevamo preparato molto bene questo match, abbiamo reagito bene al loro pareggio e nel complesso abbiamo limitato la loro fase offensiva".
"All'inizio - sono le parole dell'attaccante Francesco Delporto - abbiamo fatto un po' fatica, concedendo al Rolo troppo campo e loro ci hanno messo in difficoltà. Siamo riusciti comunque a sbloccare il risultato, poi i reggiani hanno pareggiato, mentre nella ripresa ci siamo messi meglio in campo. Abbiamo giocato con intensità, un aspetto importante in Eccellenza. Sono contento di essere tornato al gol e mi fa piacere che abbia contribuito ai tre punti: così è una gioia piena. Voglio dedicare il successo al nostro compagno di squadra Andrea Bersanelli (vittima di un grave infortunio nel match precedente contro la Fidentina, ndc) e a mia nonna per il suo compleanno".


Domenica la Vigor Carpaneto 1922 sarà attesa dall'esame esterno sul campo della Folgore Rubiera. "Conosco diversi giocatori - conclude Delporto - tra cui l'attaccante Greco. All'inizio, mettevo questa squadra nei piani alti della classifica e per ora sta mantenendo fede al proprio valore".
Il 2-1 con il Rolo ha un sapore particolare per il portiere della Vigor Francesco Filippini, classe 1996 e chiamato a sostituire dall'inizio tra i pali Marco Serena. Il cambio era già avvenuto a partita in corso contro la Fidentina in seguito all'infortunio accorso a Serena, poi indisponibile contro il Rolo. Per Filippini, un ritorno tra i pali dal primo minuto a diversi mesi dalla presenza nello scorso campionato di Promozione. Naturale un po' di tensione preventiva, poi tutto è filato liscio, con Francesco bravo a difendere la porta del Carpaneto già all'inizio con due ottimi interventi. "Dopo i primi minuti è stato tutto più facile - commenta Filippini - e aver giocato un po' a Fidenza mi ha aiutato per avere più sicurezza. Sono molto contento per questa vittoria, ottenuta lottando fino alla fine. Ci tengo a ringraziare il nostro preparatore dei portieri Francesco Cavi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento