Piacenza Basket Club: gli ultimi 40 minuti per sperare

Copra Elior LPR Piacenza Basket Club affronta Polisportiva Pontevecchio Bologna nell’ultima giornata del campionato di Serie C Gold Emilia Romagna

Copra Elior LPR Piacenza Basket Club affronta Polisportiva Pontevecchio Bologna nell’ultima giornata del campionato di Serie C Gold Emilia Romagna. Lo fa tra le mura amiche del PalaBanca, impianto che durante la stagione ha visto cedere i biancorossi solamente a Basket 2000 Reggio Emilia, collezionando un positivo record di 12-1 nelle partite casalinghe. Nonostante un record invidiabile a Piacenza, la squadra di coach Alessandro Galli non ha più la possibilità di poter accedere ai playoff battendo semplicemente i bolognesi. Infatti, visti i risultati delle ultime giornate, le speranze piacentine di accedere ai playoff sono davvero residue, legate a fattori non controllabili dal Piacenza Basket Club. L’unica possibilità, per i biancorossi, di accedere ai playoff è legata ad una vittoria contro Pontevecchio ed a una contemporanea sconfitta di Despar 4 Torri Ferrara in quel di Modena, contro la PSA penultima in classifica.

Piacenza paga uno scotto importante dato da un record nelle partite in trasferta non positivo per una squadra che deve accedere  alla fase finale del campionato, con 8 vittorie e 6 sconfitte collezionate in 14 partite di campionato esterne. L’ultima partita di campionato si svolgerà sabato 7 maggio con palla a due alle ore 20.30, come detto al PalaBanca di Piacenza. Gli avversari si trovano in 12° posizione del Campionato Serie C Gold Emilia Romagna; dopo un febbraio e un marzo in stile horribilis, hanno fiutato il pericolo della zona retrocessione e nelle ultime 3 gare hanno inanellato altrettante vittorie.

Questo li porta al PalaBanca in modo agguerrito, forti di una delle loro caratteristiche peculiari, quella della lotta a rimbalzo (circa 40 catturati di media in campionato). La squadra di coach Lepore presenta 4 giocatori importanti in categoria, tutti con almeno 10 punti di media in campionato: Di Rauso, Tinti, Martelli, De Pascale. Piacenza Basket Club non deve fare calcoli; pur essendo consci delle oggettive possibilità ridotte, l’obiettivo dichiarato da parte dei biancorossi è quello di disputare una convincente partita di fronte al proprio pubblico, conquistando i 2 punti in palio.

Solo allora si potrà tendere l’orecchio a Modena. Piacenza ripartirà dall’energia di Gorla e Sifford, oltre alle classiche bocche da fuoco dall’arco Degrada, Verri e Merchant, oltre che da un Milo Galli in leggera flessione di percentuali nell’ultimo periodo ma che in settimana ha lavorato tanto e proficuamente. Piacenza Basket Club agli ultimi 40 minuti certi di stagione. Con una speranza interna di giungere a un lungo supplementare chiamato playoff che non tramonterà fino a quando non ci sarà la matematica a ufficializzarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento