Piacenza Basket Club: un k.o. che fa male

I biancorossi tornano a casa dalla trasferta di Imola senza la vittoria: la sconfitta è arrivata al fotofinish, 76-74

Campionato Serie C Gold

Virtus Spes Vis Imola vs Copra Elior LPR Piacenza Basket Club 76-74

(21-16; 38-36; 61-54; 76-74)

Virtus Spes Vis Imola: Sassi NE, Poluzzi 1, Brusa NE, Grillini, Morara 9, Di Placido NE, Corcelli 13, Guglielmo 3, Francesconi NE, Chiappelli 17, Porcellini 18, Filippini 16. ALL.: Alfieri.

Copra Elior Piacenza Basket Club : Verri 9, Galli 17, Villani NE, Degrada 18, Massari 8, Pirolo 8, Inzani, Livelli, Gorla 10, Tagliabue 4, Petrov, Merchant NE. All.: Galli.

Arbitri: Ragionieri e Restuccia.

Copra Elior LPR Piacenza Basket Club torna dalla trasferta di Imola con il sacco dei punti vuoto, al termine di una gara giocata con intensità da entrambe le squadre. Una partita che ha visto i ragazzi di coach Galli assumere un atteggiamento davvero dalla doppia faccia. Il grande cuore con cui si è tenuta in bilico una difficile partita fino al termine viene bilanciato da alcuni passaggi a vuoto ed amnesie per nulla positive. L'inizio di gara è equilibrato, con Degrada e Tagliabue che rispondono colpo su colpo ai canestri di Porcellini e Filippini. E' lo stesso Filippini, molto ispirato, a consentire ad Imola di dare un primo scossone alla gara al 6', sfruttando qualche minuto di poca concretezza in attacco da parte di Piacenza. 11-4. Milo Galli, in uscita dalla panchina, riesce a dare notevole solidità al Piacenza Basket Club, con preziosi punti ed un assist altrettanto importante per Pirolo (anch'egli in uscita dalla panchina) che vale il 19-14 al 9'. Il primo parziale si chiude con Virtus Spes Vis Imola in vantaggio di 5 lunghezze, ma Piacenza continua a dare ottimi segnali, confermati dall'ultimo canestro del quarto ancora di Galli.

Il secondo quarto inizia con un equilibrio sostanziale da ambo le parti. Chiappelli, per Imola, e Degrada, per Piacenza, si danno battaglia a suon di triple, portando il punteggio sul 29-25 al 15'. Piacenza Basket Club prende in mano l'inerzia della gara in questi minuti, riuscendo a rosicchiare punto su punto il vantaggio accumulato dai gialloneri di casa ed arrivando a contatto, in parità, al 17'. La forbice di 5 punti continua ad aprirsi e a chiudersi, con Porcellini che firma il 36-31 prima che Degrada, su assist di Livelli, riesca a tornare a contatto sul 36-36 al 19'. L'ultimo canestro del quarto, di marca Virtus Spes Vis Imola, è ancora di un ottimo Porcellini, che manda i gialloneri negli spogliatoi per l'intervallo lungo sul +2.

L'inizio del terzo parziale vede le squadre viaggiare sui binari di un estremo equilibrio. Massari, per il Copra Elior LPR Piacenza Basket Club, firma una importante tripla che vale il sorpasso al 23'. 43-44. Piacenza vive un momento di preoccupante involuzione a metà del terzo quarto, con Imola che scappa via in modo repentino grazie alle ottime percentuali di Chiappelli, Porcellini e Filippini. Al 29' la squadra di coach Galli si trova sotto di 13 lunghezze (59-46), prima che Pirolo e Verri, con uno scatto di cuore e con giocate da 3 punti, riescano a limitare i danni alla sirena di fine quarto 61-54. Gli ultimi 10' iniziano con Imola che mantiene un vantaggio intorno ai 7 punti fino a metà quarto (70-63), prima che Gorla riesca a dare una nuova speranza al Piacenza Basket Club al 36' con un bel canestro personale. Con i due liberi guadagnati e realizzati da Massari e una importante tripla di Degrada, Piacenza riesce ad impattare al 37'. 70-70. E' Corcelli l'uomo della provvidenza in casa Virtus Spes Vis Imola, riuscendo nell'ultimo minuto a realizzare 6 punti personali che valgono il 76-72 a 5 secondi dalla fine. Di cuore, Piacenza Basket Club si rivede in Verri, che con un fallo subito va alla lunetta per tre liberi. Realizza i primi due, mentre sbaglia (appositamente) il terzo per provare un rimbalzo offensivo e un tap-in. Nel caos, gli arbitri ravvisano un fallo offensivo di Piacenza. La partita termina così, con l'amaro in bocca per una prestazione che non porta punti a causa di alcuni passaggi a vuoto, soprattutto nel terzo parziale. Per il Piacenza Basket Club la possibilità di passare un Natale migliore si presenterà tra le mura amiche, domenica 20 dicembre alle ore 18.00, quando ospiterà BSL San Lazzaro Bologna per l'ultima partita di questo 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento