Piacenza calcio, i “canarini” non cantano: vittoria contro il Modena

Nella 29esima giornata del campionato di serie B i biancorossi colgono un importante successo contro un avversario in salute. Partita accorta e intelligente, risolve un gol - con deviazione modenese - di Anaclerio. Sbaglia un rigore Guzman. Esordio per Ray Volpato

Era ora. A una grande prestazione fuori casa, ne è seguita un’altra tra le mura amiche. Il Piacenza di Pioli spicca il volo anche nel derby dell’Emilia. Di misura è battuto il Modena di Apolloni, squadra data in forma, ma mai davvero pungente al Garilli. Il periodo oscuro, finalmente, sembra lontano.

La cronaca. Infortunati Iorio e Olivi, il Piacenza preferisce Zammuto - per la prima volta laterale di destra - ad Abbate. Guzman è la punta centrale affiancato da Moscardelli e Graffiedi. Che sembra subito quello più in palla: sua un’accelerazione violenta, con la sfera in mezzo per un tentativo di tacco di Moscardelli. Ancora, nei minuti successivi, l’attaccante di Cesenatico “graffia” a sinistra, con palle pericolosissime. Anche il Modena non scherza: Longo inventa per Alex Pinardi, genietto mai esploso, tiro pericoloso ma nulla di che. Da segnalare un tentativo di testa di Moscardelli, con parata facile.

Finalmente, la svolta. Piacenza in vantaggio al 13’ pt: Anaclerio scende molto bene sulla sinistra, crossa, la palla è deviata da un difensore modenese e s’insacca. 1-0 con un autogol non proprio innocente. Segue, per gli uomini di Pioli, un po’ di panico. Il Modena spinge. Colpo di testa di Amerini, grandissima parata di Cassano. Poi, pallonetto splendido di Bruno, palla fuori di un nonnulla. Il fischio dell’arbitro dà la fine del supplizio.

Il secondo tempo parte come il primo: i padroni di casa soffrono. Ma anche la spinta dei canarini scema. La partita si trascina noiosa, con i biancorossi chiusi - bene - in difesa e i gialloblu autori di sterili attacchi. Fino all’altro caposaldo del match: il rigore sbagliato del Piacenza. Siamo al 25’ st. Passoni dà una bella palla a Moscardelli, che controlla a limite dell’area alzando la sfera a campanile. Non è in una posizione pericolosa, ma Perna gli frana addosso. Rigore. Guzman contro Castelli. Parata. La palla danza nell’area, ma nessuno riesce a ribadire in rete.

Nonostante il raddoppio mancato, il finale, per i padroni di casa, è di tutta scioltezza. Finisce in brindisi, con l’esordio, a una manciata di minuti dalla fine, dell’affair vivente Ray Volpato.

                                                                   
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento