Piacenza centra la quarta vittoria consecutiva, San Vendemiano sconfitto 80-69

La formazione di Steffè era alla ricerca di conferme dopo il successo contro Orzinuovi: queste, per quanto riguarda il risultato, sono arrivate

Bakery Piacenza 80–69 Rucker Sanve San Vendemiano ( 25-13; 39-38; 63-48)
Piacenza: Sanguinetti 7, Rezzano 20, Guerra, Tempestini 2, G. Samoggia 2, Banti 6,Leonzio 20, M. Samoggia 4, Magrini 19 NE Soragna. All Steffé
San Vendemiano: Michelin 2, Fazioli 2, Varaschin 13, Rossetto 7, Carlesso 9, Antelli 6, Masicci 8, Pin dal Pos 9, Murner 9, Locci 4. All. Volpato

Un Palasport in festa per la presenza dei tanti bambini del minibasket Bakery, assoluti protagonisti nel pomeriggio con i giochi e le partite del Bakery Minibasket Day, ha visto ancora i beniamini di casa conquistare la vittoria, la quarta consecutiva. La formazione di Steffè era alla ricerca di conferme dopo il successo contro Orzinuovi: queste, per quanto riguarda il risultato, sono arrivate. Nel risultato finale di 80-69 per la Pallacanestro Piacentina ci sono certamente diverse luci, ma anche qualche ombra. Dopo una prima frazione letteralmente dominata e chiusa sul 25-13, infatti, i locali hanno permesso agli avversari non solo di rientrare in corsa, ma anche di passare a condurre per 29-28. Da lì le formazioni hanno intrapreso un botta e risposta che, al 20’, premiava la formazione di casa, seppur di una sola lunghezza (39-38). Alla ripresa del gioco i piacentini hanno fatto pesare il loro superiore tasso tecnico, sfruttando la vena realizzativa di Massimo Rezzano, Ennio Leonzio e Mattia Magrini, autori di 59 punti totali. Il finale è tutto di Piacenza: in 20 minuti i piacentini allungano e chiudono con un divario di 11 lunghezze rispetto alla Rucker Sanve. La Pallacanestro Piacentina sarà di nuovo in campo sabato 3 dicembre per la trasferta di Milano, valida per la decima giornata di regular season. Il commento a caldo di coach Furio Steffé: “Sono soddisfatto di come la mia squadra ha difeso dopo l’intervallo lungo. Sapevamo che questa sarebbe stata una partita difficile dal punto di vista mentale, ma non possiamo permetterci di sbagliare l’approccio in gare come questa, che valgono due punti, esattamente come tutte le altre. Purtroppo la mia squadra non ha avuto lo stesso livello di attenzione durante tutti i 40’ e non possiamo permetterci di staccare e riattaccare la spina a nostro piacimento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

Torna su
IlPiacenza è in caricamento