Sport

Ecco Cristiano Scazzola. «C'è poco tempo, abbiamo 18 finali e dobbiamo badare al sodo»

Il primo regalo al tecnico è il regista bosniaco Cazim Sulijc. Scianò: «Il progetto che avevamo non cambia». Pighi: «La società dimostra di essere presente».

Cristiano Scazzola, nel mezzo, con Scianò e Pighi (foto Trongone)

Sorriso tiratissimo, tipico di chi è consapevole di doversi confrontare con una situazione non drammatica ma senz’altro difficile. Breve discorso alla squadra e poi via col primo allenamento, alle 18 la presentazione. Di poche parole ma precise. «E’ un orgoglio per me essere qui e poter dire di essere l’allenatore di una piazza così blasonata con una tifoseria importante. Inoltre questa società è seria e solida, la strada tracciata è quella che in futuro quasi tutti dovranno seguire in Serie C, l’importante è avere idee chiare e qui ci sono».

Leggi qui l’intervista completa a mister Scazzola

Leggi qui le parole di Scianò e del presidente Pighi

Le ultime news di calciomercato qui

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco Cristiano Scazzola. «C'è poco tempo, abbiamo 18 finali e dobbiamo badare al sodo»

IlPiacenza è in caricamento