menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza espugna Minsk. La Lpr avanza in Coppa Cev

Bissa il successo per 3-1 dell’andata la Lpr Piacenza qualificandosi per il sedicesimi di finale di Coppa Cev, lo Stroitel Minsk spaventa i ragazzi di Giuliani nel primo set, chiuso per 25-23 dai bielorussi, prima di cedere nettamente negli altri parziali per 25-14, 25-21 e 25-20 nel quarto ed ininfluente set

Bissa il successo per 3-1 dell’andata la Lpr Piacenza qualificandosi per il sedicesimi di finale di Coppa Cev, lo Stroitel Minsk spaventa i ragazzi di Giuliani nel primo set , chiuso per 25-23 dai bielorussi, prima di cedere nettamente negli altri parziali per 25-14, 25-21 e 25-20 nel quarto ed ininfluente set. Saranno gli austriaci dell’Hypo Tirol Innsbrcuk i prossimi avversari dei biancorossi nella competizione europea in un match senz’altro dai contenuti tecnici superiori contro una formazione dalla lunga militanza ed esperienza in Champions League, ma comunque assolutamente alla portata dei biancorossi emiliani. Al Palace of Sport della capitale bielorussa i padroni di casa dovevano gioco forza conquistare una vittoria per 3-0 o 3-1 per continuare l’avventura continentale. Il sestetto di Aliaksandr Sinhayeuski, forte dell’entusiasmo generato dalla recente vittoria nella Coppa nazionale parte subito forte nonostante lo scarso pubblico presente (circa 800 unità), la prima frazione è infatti dello Stroitel capace di tagliare per primo il traguardo dei 25 dopo essere stato sotto per tutta il set, grazie al miglior servizio (4 aces) ed una migliore seconda linea  (ricezione al 40% contro il33% di Piacenza). Dalla seconda frazione la Lpr mette la freccia nel punteggio macinando gioco e punti senza più lasciare scampo a Minsk; Piacenza ha avuto il merito di mantenersi costante in attacco con percentuali sempre sopra il 60% con Clevenot a quota 20 (68%) ed Hernandez a 16 (62%), in ripresa Parodi autore di 10 punti (57%) ma in difficoltà in seconda linea con il 16% di perfetta con Papi miglior ricevitore dell’incontro con il 67% di ricezioni ottimali. Lo Stroitel non ha ripetuto la buona prova dell’andata a muro con soli 5 punti (2 Pranko e 2 del panchinaro Vash) contro i 10 della Lpr (3 Yosifov e 2 Hierrezuelo e Parodi), mentre al servizio le due squadre si sono equivalse (7 aces per parte con i 2 di Barau  e del trio Clevenot, Hernandez ed Hierrezuelo), maggiore gap come detto in attacco dove i padroni di casa hanno attaccato con il 48% con il solo schiacciatore Kukilnski sopra il 50% a quota 11, stesso bottino per l’opposto Akulich ma con un numero di errori superiore, calo alla distanza in seconda linea per Minsk passata dal 40% del set vincente al 18% della decisiva terza frazione:  il libero Zabarouski al 36% e la diagonale di posto 4 con Kuklisnki e Radziuk rispettivamente al 31% e 22%, numeri insufficienti se paragonati al 50% del dirimpettaio Clevenot.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento