menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Monaco

Francesco Monaco

Piacenza-Pro Sesto: il ritorno di mister Monaco al Garilli

Piacenza-Pro Sesto segna il ritorno di Francesco Monaco al Garilli. Lex mister biancorosso si presenta per la prima volta da avversario in quello stadio che lo ha visto protagonista in due difficili stagioni sulla panchina del Piacenza

Piacenza-Pro Sesto segna il ritorno di Francesco Monaco al Garilli. L’ex mister biancorosso si presenta per la prima volta da avversario in quello stadio che lo ha visto protagonista in due difficili stagioni sulla panchina del Piacenza. Rimarranno sempre in mente le lacrime di Prato al termine dello sfortunato playout che segnò il capolinea di quella società. Il successivo fallimento portò al disgregarsi di quel gruppo di giocatori che, pur tra mille difficoltà ambientali ed economiche, riuscì ad onorare un campionato oltremodo difficile sino a sfiorare l’impresa salvezza. Monaco era il condottiero fiero di quella squadra nata a poche ore dall’inizio del campionato ma capace di farsi amare e rispettare dal tifo biancorosso, un allenatore che diede una precisa identità tattica e capace di assumersi responsabilità anche non sue in un contesto societario di estrema confusione. Richiamato dai Gatti nello scorsa stagione per cercare di riportare il Piacenza tra i professionisti dopo la controversa era Viali-Venturato è finito ben presto invischiato in un campionato forse più difficile delle sue previsioni: il super-Rimini ed uno spogliatoio difficile da gestire in una squadra non costruita da lui lo hanno portato all’esonero dopo un umiliante 1-4 con l’Este. Ora la sua carriera e’ ripartita dalla Pro Sesto, formazione accreditata alla vigilia di obiettivi promozione ma confinata ora al limite della zona play-out. Arrivato ad  inizio febbraio per sostituire Magoni sulla panchina di una squadra al quart’ultimo posto, ha finora inanellato uno “score” di tre vittorie in otto partite senza, per ora, riuscire ad allontanarsi dalla zona calda. Il destino ha voluto che il primo impegno del Piacenza da promossa fosse proprio con l’ultimo tecnico che l’aveva guidata in Lega Pro, per i tifosi sarà comunque un piacere, oltre a festeggiare la fresca promozione, un tecnico che si è sempre distinto dalle nostre parti per correttezza e preparazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento