RebecchiLupa perfetta contro Banca Marche Jesi: le piacentine vincono 3-1

Al PalAnguissola si è giocata ieri sera la quinta giornata di ritorno del campionato di volley femminile di serie A1. La RebecchiLupa batte con una gara tutta cuore e determinazione la Banca Marche Jesi per 3 set a 1: 25-22, 25-21, 23-25 e 25-21. Mai in partita le marchigiane, che tentano un timido recupero nel terzo parziale

RebecchiLupa ancora una volta con l'infermieria piena, ma oggi non si possono più gettare al vento occasioni più uniche che rare (o, per usare un eufemismo, "tanta grinta, ma pochi successi"). In sponda marchigiana manca Liubov Sokolova, seconda miglior top scorer in serie A1. Partenza lampo delle ragazze di Caprara: da notare solo due errori in battuta, che però passano inosservati visto l'8-5 al primo time-out tecnico.

REBECCHI IN VANTAGGIO, 1-0: 25-22 - Il vantaggio rimane immutato: è presto per iniziare a festeggiare, ma l'atteggiamento sembra essere per l'ennesima volta quello giusto: 16-12 al secondo time-out tecnico. Si lotta punto a punto, ma l'assenza della schiacciatrice russa aiuta senza dubbio le piacentine. Qualche errore di troppo in attacco costringe Caprara a chiamare il suo primo time-out discrezionale: siamo sul 20-19. Dopo un tentativo di rimonta incompiuto da parte delle marchigiane, Borrelli chiude: 25-22.    

AVANTI CON CUORE, 2-0 - L'inizio non è felice come quello della prima frazione. Jesi ottiene un vantaggio, seppur minimo. Jerkov mette a segno un ace, però è 8-6 al primo time-out tecnico per le ragazze di Nesic. Ma il muro piacentino fa sfoggio di ben precisi automatismi che permettono di ribaltare il risultato: il nuovo, meritatitissimo, soprannome di Nicolini è "great-wall". "Wonder woman" Croce fa esaltare il pubblico con un salvataggio estremo, "wonder woman" Borrelli fa il resto: questa RebecchiLupa merita un PalAnguissola gremito per i prossimi match. La seconda frazione si conclude 25-21.

JESI ACCORCIA LE DISTANZE - La contemporanea sconfitta di Castellana Grotte contro Bergamo regala alla RebecchiLupa l'opportunità della vita: raggiungere le pugliesi. Ma entra in campo l'asso russo Sokolova che spezza l'equilibrio: 23-25 dopo un set combattutissimo. Tuttavia si sente che le ragazze di Caprara hanno dato tutto: manca solo quel briciolo di fortuna che in questa stagione non sembra arridere alle piacentine.

IL FINALE IN SCIOLTEZZA - Partenza a razzo per la squadra di Caprara: 8-5 al primo timeout tecnico. "Mitraglietta" Jerkov dimostra ancora una volta di essere fondamentale, "maga" Beier irride le marchigiane con un pallonetto beffardo. 16-11 al secondo time-out tecnico. Il pubblico impazzisce di gioia e si esalta come non mai. Le ragazze ricambiano l'affetto e chiudono 25-21. Questo spettacolo eccelso merita il tutto esaurito il 27 febbraio quando si vedrà giocare la schacciatrice più forte al mondo. 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento