Piacenza, Speziale al Lumezzane. Si stringe il cerchio intorno a Debeljuh

Con l’ufficialità di David Speziale al Lumezzane si stringe il cerchio intorno al secondo attaccante che affiancherà nella rosa Andrea Razzitti come centravanti nel nuovo Piacenza

Con l’ufficialità di David Speziale al Lumezzane si stringe il cerchio intorno al secondo attaccante che affiancherà nella rosa Andrea Razzitti come centravanti nel nuovo Piacenza. Non era mistero che Franzini puntasse molto sull’ingaggio del giovane attaccante milanese già protagonista nelle ultime due stagioni in maglia Pro Piacenza e giocatore molto utile nell’economia del gioco essendo capace sia di muoversi fronte alla porta e di svariare per favorire l’inserimento degli altri attaccanti. E’ il giovane croato Gabriel Debeljuh il candidato numero a coprire la casella vuota in casa biancorossa: classe 1996 di Pola, e’ stato scoperto e prelevato dal Rovigno nel 2013 dai dirigenti del Torino che lo hanno per due stagioni impiegato nella formazione primavera di Moreno Longo. Nella prima stagione (non da titolare) 2 reti in 15 incontri con un contributo importante allo Scudetto dei granata, mentre nella seconda annata ( da fuori quota) ben 6 reti in 9 incontri prima del crac del ginocchio in finale di Supecoppa contro la Lazio nel novembre 2015. Ora, dopo mesi di riabilitazione ed un contratto non rinnovato con il Torino che evidentemente non ha creduto in lui, Debeljuh prova a convincere il Piacenza delle proprie qualità: fisico possente e buon piede destro, l’istriano non è solo un centravanti d’area possente ma un giocatore a cui piace muoversi per tutto il campo e dialogare con i compagni sacrificandosi spesso per loro. Prima del grave infortunio stava disputando il suo miglior campionato tanto da meritarsi le attenzioni della critica che vedeva in lui uno dei possibili centravanti del futuro in casa Torino, vedremo se nel Piacenza riuscirà a trovare quegli spazi e quella fiducia in un campionato impegnativo ed estenuante come la Lega Pro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento