Piacenza, via al mercato. Almeno tre giocatori in entrata

Con il campionato in vacanza si apre ufficialmente la sessione invernale del calcio-mercato. Il Piacenza particolarmente attivo nella campagna trasferimenti, dovrà gioco forza intervenire per rimpolpare il proprio parco giocatori

Con il campionato in vacanza si apre ufficialmente la sessione invernale del calcio-mercato. Tre settimane da qui sino al 22 gennaio per correggere le rose dalle lacune evidenziate nella prima parte di stagione o per riuscire a trattenere quei giocatori con maggior appeal. E’ il caso del Piacenza, particolarmente attivo nella campagna trasferimenti, che dovrà gioco forza intervenire per rimpolpare il proprio parco giocatori. Vediamo, divisi per settore, le principali operazioni necessarie:

PORTIERI: La società ha giocato di anticipo acquistando fin da novembre Pelizzoli dopo le incertezze palesate da Miori. Con tre portieri in rosa è possibile l’addio del terzo estremo difensore Elhan Kastrati di ritorno verso Pescara, anche se i problemi fisici dell’ex portiere della nazionale potrebbero consigliare alla dirigenza di mantenere in rosa tre numeri uno.

DIFENSORI: è il reparto che necessita di minori interventi. Tre affidabili difensori centrali come Abbate, Pergreffi e Silva fanno dormire sogni più che tranquilli a Franzini anche in vista di un possibile cambio di modulo con la difesa a 5. C’e’ sovrabbondanza di terzini destri con Di Cecco, Sciacca e Castellana a contendersi un posto mentre a sinistra il solo Agostinone sembra aver bisogno di un cambio per tirare il fiato. Possibile quindi che si cerchi uno scambio tra Castellana (poco impiegato e non adattabile a esterno sinistro) con un giocatore da piede mancino che possa garantire alternative al terzino foggiano. Tutta da verificare la fattibilità di un ipotetico scambio Piana-Abbate col Pro Piacenza.

CENTROCAMPISTI: Con la partenza di La Vigna, mai preso in considerazione da Franzini ma giocatore che in allenamento aveva fornito buone garanzie, è arrivato dalla primavera Brescia il centrocampista Fabio Bertoli, per lui già una discreta esperienza in B con 12 presenza in maglia delle rondinelle. Tuttavia sembra ancora mancare qualcosa soprattutto come cambio al tridente Cazzamalli-Saber e Taugourdeau forse il più spremuto del girone di andata, con l’assenza di un giocatore fisico e bravo di testa. Da valutare la posizione di Barba, partito come titolare inamovibile ma, col passare delle incolori prestazioni, finito nelle gerarchie dietro a Cazzamalli e Segre.

ATTACCO: almeno due/tre arrivi necessari nel reparto avanzato. La prematura e frettolosa partenza di Titone obbliga la società ad intervenire con urgenza con un esterno altro capace di giocare indifferentemente su entrambe le fasce e di sostituire sia Matteassi che Franchi, ad oggi senza cambi, mentre il quasi certo ritorno di Cesana al Novara impone la ricerca di un giovane da tenere in rosa nel reparto d’attacco. Discorso a parte per il centravanti: a livello numerico il Piacenza e’ a posto con Razzitti e Debeljuh, tuttavia il primo non ha pienamente convinto in zona gol con un evidente calo nella parte finale, mentre il croato dopo buone sensazioni nel pre-campionato ha globalmente deluso in stagione. Qui la dirigenza biancorossa opererà in entrata per mettere a disposizione un attaccante che possa fornire un buon contributo in zona gol e che possa adattarsi sia come punta centrale che come esterno in modo da poter passare sia al 4-4-2 che al 3-5-2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento