menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonte immagine sito ufficiale ProPiacenza.it

Fonte immagine sito ufficiale ProPiacenza.it

Pro Piacenza in crescita di gioco. A Novara è sconfitta si misura

E’ un Pro Piacenza in vistoso miglioramento quello che è uscito sconfitto di misura contro la locale compagine piemontese di serie B. Dopo lo 0-2 subito ad opera della Pro Vercelli (frutto anche dell’inferiorità numerica per la prematura espulsione di Piana), stavolta la contesa è ad armi pari contro un Novara alla prima uscita stagionale nei confronti di una squadra professionistica. I ragazzi di Pea giocano , soprattutto nel primo tempo, un gioco rapido e palla terra rispondendo colpo su colpo alle alla trame offensive di Boscaglia, incentrate in particolare sulla spinta delle ali. I rossoneri propongono il 4-3-3; ancora fuori Bini in difesa, mentre a centrocampo fiducia a Gomis e Scotti, cosi davanti a Bertozzi linea a 4 con Cardin, Sall, Piana e Sanè, a centrocampo Cavalli metronomo con ai lati Scotti e Gomis, in avanti il tridente con Pesenti appoggiato da Marra e Martinez. Rispetto alla scorsa stagione le differenza di schieramento sono notevoli con una maggiore partecipazione degli interni di centrocampo alla manovra offensiva e con un pallone che gira a velocità maggiore; vi e’ una maggiore partecipazione dei centrali alla manovra corale con  le ali offensive alla continua ricerca dell’affondo centrale. In fase di non possesso palla lo schieramento si abbassa sino a diventare un 4-5-1 con Cavalli quasi difensore centrale aggiunto e Pesenti unica punta. Il Pro Piacenza dimostra contro il Novara un buon giro palla ed alcune buone individualità come la conferme di Cardin e Sall, da rivedere ancora Sanè (troppo impegnato in fase di contenimento) ed il centrocampo dove Cavalli deve ancora trovare i giri giusti mentre si attedono Aspas e Girasole; ancora da oliare la distanza tra mediana e linea difesa, occasionalmente presa d’infilata dagli avanti di casa, ma paiono dettagli di fronte ad una condizione generale di squadra più che convincente. Si ha la sensazione che il Pro Piacenza di quest’anno abbia armi offensive e trame di gioco più varie rispetto al passato, mentre sembra rischiare qual cosina in più dietro ( anche se bisogna attendere per una completa valutazione il ritorno di Bini). Al vantaggio iniziale di Buzzegoli, gli ospiti rispondono con il rigore di Pesenti chiudendo il primo tempo con un più che meritato 1-1. La ripresa fornisce indicazioni scarsamente attendibili con Pea che scelgie di rimescolare totalmente l’undici in campo: ne segue un 3-2 finale dove alle reti di Galabinov e Calderoni risponde Ferrara per il 3-2 finale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino 77 nuovi casi e sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento