Sport Località San Nazzaro

Raid Pavia-Venezia, torna dopo dieci anni la gara motonautica

Il prossimo 6 giugno torna la manifestazione motonautica internazionale e vedrà coinvolto tutto il tratto di sponda piacentino, da dove si vedranno sfilare a gran velocità scafi di varie cilindrata

Sarà una domenica dedicata al Grande Fiume quella del prossimo 6 giugno e vedrà coinvolto tutto il tratto di sponda piacentino, da dove si vedranno sfilare a gran velocità scafi di varie cilindrata, torna infatti la manifestazione motonautica internazionale denominata Raid Pavia-Venezia da svolgersi in giornata.nSaranno oltre 400 i chilometri percorsi da Pavia a Brondolo-Chioggia e Venezia con partenze già dal primo mattino, questa è la gara su fiume più lunga in tutta Europa, ed il primo tratto Pavia-Isola Serafini di 97 km dovrà essere percorso nel tempo massimo di due ore per questo il tratto dovrà esser percorso a forte velocità.

A Piacenza un punto classico di forte impatto è il passaggio sotto ai due ponti ma anche altre località bagnate dal Po godranno di scenari spettacolari come nell’area golenale di Sarmato, e poi al rettilineo al Masero di Calendasco e così fino a San Nazzaro con Monticelli d’Ongina e Castelvetro, tutte aree che offrono uno scenario unico che permettono anche di ammirare bellezze naturali, ad Isola Serafini ci sarà il passaggio in conca e da quel punto inizieranno anche i cronometraggi per le varie categorie in gara.

Il Raid motonautico nacque nel lontano 1929 e dopo periodi di sospensione causa anche la guerra oggi è alla sua 69 edizione l’ultimo si era tenuto nel 2011 ed è stato organizzato dalla Associazione Motonautica Pavia e dalla Associazione Motonautica Venezia ed gode della approvazione della Federazione Italiana Motonautica. Alla competizione partecipano campioni di fama quale ad esempio Drew Langdon 5 volte campione del mondo di F1 motonautica e ci saranno i campioni italiani Giuliano Landini, Serafino Barlesi e Guido Cappellini oltre ad un nome storico Giampaolo Montavoci.Gli Ufficiali di Gara sono della Federazione Italiana mentre il cronometraggio è a cura della Federazione Italiana di Cronometraggio tra le curiosità sono ammessi al Raid anche Idrovolanti a elica aerea e Aquabike, quindi mezzi Diporto ma ovviamente la faran da padrone Offshore, Racers ed Endurance. Dato l’obbligo ed il limite delle 2 ore per percorrere il tratto Pavia-Isola Serafini il passaggio nel piacentino assumerà certamente connotati di alta velocità dei mezzi nautici che offriranno uno spettacolo d’impatto dato anche dal fatto del rombo forte e assordante dei potenti motori e che richiamerà appassionati e curiosi sulle rive del Grande Fiume.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid Pavia-Venezia, torna dopo dieci anni la gara motonautica

IlPiacenza è in caricamento