Rally, Guglielmetti e Maini firmano la seconda posizione di classe al Monte Caio

Insieme a Matteo Maini, il driver portacolore Hit Racing è riuscito a tenere un ritmo piuttosto costante da inizio a fine gara. La seconda posizione in classe e trentasettesima in termini di classifica generale assoluta, può soddisfare il duo piacentino tornato a correre insieme dopo parecchio tempo

La Ronde del Monte Caio, organizzata dalla scuderia San Michele, è stata l'occasione per il pilota piacentino Alessandro Guglielmetti, alla guida della sua Citroen Saxo N2, per divertirsi e far divertire il pubblico prima di riporre sotto ai teli la macchina fino al 2016.

Quasi cento le vetture al via e dodici rivali di classe su un tracciato difficoltoso e dove un minimo errore sarebbe costato caro a chiunque. Insieme a Matteo Maini, il driver portacolore Hit Racing è riuscito a tenere un ritmo piuttosto costante da inizio a fine gara. La seconda posizione in classe e trentasettesima in termini di classifica generale assoluta, può soddisfare il duo piacentino tornato a correre insieme dopo parecchio tempo.

«Davvero bella la prova speciale – ha commentato sul palco d’arrivo Guglielmetti - Voglio ringraziare tutte le persone che anche in questa stagione mi hanno supportato e seguito in tutte le gare. Ci siamo divertiti tantissimo e i nostri complimenti oggi vanno in primis alla gente che ci trasmette sempre quell’adrenalina e positività che serve».

Una piccola parentesi invece è stata aperta dal co-driver Matteo Maini che, oltre a ringraziare Alessandro, ha fatto un bilancio personale sulla sua stagione: «Quest’anno sono arrivate tante belle soddisfazioni – racconta – Recentemente ho anche ottenuto bei risultati in gare difficili insieme a Filippo Persico e Luca Moscatelli. Faccio tesoro dunque di questo momento per ringraziare loro e tutte le persone che mi hanno aiutato e mi stanno aiutando a farmi le ossa. Sono convinto che non si smette mai di imparare perciò un grazie di cuore anche all’amico Alessandro che qui al Monte Caio ha avuto un bel piede oltre a farmi divertire parecchio. In questi anni ha fatto passi da gigante e l'augurio che gli faccio è di riuscire a salire la scala per coronare i suoi sogni che ancora lo attendono».

Un 2015 chiuso in bellezza dunque ma non è il momento di sedersi sugli allori in quanto il giovane di Quarto piacentino è già proiettato alla prossima stagione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento