RebecchiLupa, sfuma il sogno dell'A1: con Castellana è retrocessione

Nona giornata di ritorno fatale del campionato di serie A1 di volley femminile. Al PalAnguissola, una RebecchiLupa tesa e contratta viene sconfitta per 3-2 da Castellana Grotte, che si salva matematicamente. L'aritmetica, invece, condanna le piacentine all'A2. Match sempre a inseguire, troppi errori in attacco

rebecchilupa_2
Le giocatrici in riscaldamento
La RebecchiLupa si trova di fronte a un bivio: vincere o retrocedere in A2. Le troppe occasioni buttate al vento saranno decisive per la permanenza delle bluarancio in A1? Le ragazze di Caprara partono subito forte: 5 a 0. Il vantaggio si riduce: 8-6 al primo time-out tecnico. Le piacentine perdono lucidità e Castellana le supera: 13 a 12. Nagy realizza il 16-14. Solo Borrelli garantisce punti: 17 pari. Ma una sola giocatrice non basta: entra Kaczor al posto di una deludente Beier. L'ingresso della polacca è inutile: 25-20 per le pugliesi.

SECONDO SET, SOLITO MALEDETTO COPIONE - Si inizia un set decisivo per la stagione: Nicolini comincia a carburare. 8 a 7 per le piacentine. Finalmente un muro: 12 a 8 per le bluarancio. Il vantaggio si irrobustisce: 16-9 al secondo time-out tecnico. Borrelli conduce le ragazze, forse, verso il pareggio nel conto dei set: 19-15. Ma le pugliesi non ci stanno e rosicchiano 2 punti: 19-17. Borrelli realizza il 21-19. Serve concentrazione e sangue freddo: quello che è mancato tutta la stagione manca ancora una volta e stavolta non ci sono prove d'appello. 25-23 per Castellana.

Le bluarancio dopo una schiacciata vincente
BRICIOLE DI SPERANZA - Il terzo set inizia senza break. Jerkov non è in partita, servirebbe un cambio. Muro di Dall'Ora: 9 pari. Mini-break a favore di Piacenza 12-9. Vantaggio che viene colmato: 17 pari. Ma le piacentine mostrano gli artigli: 20-17. 25-23 per le piacentine, ma che fatica!

ANCORA TUTTO IN GIOCO - Il quarto set vede le pugliesi avanti 9-7. Ma una reazione c'è: 13-11 con un muro di Nicolini. Ennesimo black out, non della partita, ma della stagione: 15-13 per le pugliesi con una Nagy incontenibile. Partita palpipante con continui sorpassi e controsorpassi: 16-15 per le bluarancio. Sul 19 pari uno sguardo va anche al match di Pavia: ormai bisogna guardare le altre concorrenti. Nagy prova a condannare le piacentine: 22-20 per il team di Radogna. Partita ansiosa: 23 pari, poi ai vantaggi Piacenza chiude 29-27.

ADDIO A1 - Nel quinto set Castellana fa subito un break 5-2. 8 a 5 per le pugliesi al primo time-out tecnico. Soliti errori: 10- 6 per Castellana e Piacenza a un passo dal fosso. Serviranno le giuste valutazioni per una stagione contraddistinta da errori nei momenti topici delle partite: non è oggi che la RebecchiLupa è retrocessa in A2, ma questo è frutto di un percorso costellato da troppi cali e da un rendimento discontinuo. 15-12 per Castellana.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento