RebecchiLupa, contro Perugia un'occasione persa: la Despar vince 1-3

Nell'ottava giornata della regular season del campionato di serie A1 di pallavolo femminile la RebecchiLupa perde in casa contro la Despar Perugia per 3 set a 1. Le ragazze di Caprara non colgono una grossa occasione nel primo parziale, quando sono in vantaggio per 16-12 e si fanno recuperare. Partita combattuta, ma le umbre sono più fredde nei momenti clou

pallavolo_1Non riesce a smuoversi dalle zone melmose della classifica la RebecchiLupa. Contro la Despar Perugia è arrivata una cocente sconfitta casalinga, 3 set a 1, con match giocato pari e punto a punto. Le umbre erano solo un punto avanti in classifica rispetto alle bluarancio. Alle ragazze di Caprara, però, è mancata lucidità nei momenti clou.

UN'OCCASIONE SPRECATA - Nella prima frazione le piacentine sono sprecone. L'inizio del match è equilibrato, anche se entrambe le formazioni sembrano particolarmente contratte. Le squadre lottano sul filo del pareggio. Dopo metà gara la RebecchiLupa prende le distanze (16-12), Perugia rimonta e pareggia (17-17). Di nuovo si procede sul filo del pari, Perugia prova a scappare (19-21) ma viene raggiunata (21-21). Riparte ancora Perugia (21-23) mettendo in difficoltà un Piacenza che perde smalto, e le ospiti si aggiudicano il primo set (22-25)

EQUILIBRIO - Perugia continua a martellare nel secondo set (0-3), con Piacenza che prova a rimontare con grinta. Si va all'intervallo tecnico sul 5-8 per Perugia. Al rientro Piacenza controlla bene gli attacchi avversari, attacca con efficacia e sorpassa: 10-9.  La risposta di Perugia è netta (10-12), ma Piacenza chiude i varchi in cui passavano gli ultimi palloni perugini, pareggia e ribalta il risultato (15-12). Perugia reagisce, è di nuovo pari (18-18). Subito Piacenza risponde (20-18) ma è ancora pari (21-21) prima che con un ottimo finale Piacenza chiuda 25-22.
  Tutto il match è un continuo tiramolla: la Rebecchi, pur rimanendo sempre in scia delle avversarie, non è lucida nei momenti clou  

TORNANO IN VANTAGGIO LE UMBRE
- Perugia guida l'inizio del terzo set (4-8) malgrado gli sforzi di un Piacenza che pian piano raccoglie i frutti delle sue manovre (11-12, 13-14), pareggia (15-15) dopo un lungo scambio e passa a condurre (16-15). L'incontro diventa incandescente, le rivali si superano a vicenda fino al 19-19 prima che Perugia domini il finale (22-25).

IL FINALE - Parte bene Piacenza nel quarto set, Perugia chiama il time-out sul 5-2 e sul 7-2 ma Piacenza mantiene il vantaggio (10-5). Qui la scena cambia improvvisamente: con una sequenza di nove punti contro due, Perugia pareggia (12-12) e passa a condurre (12-14). Finalmente Piacenza riesce a reagire e riequilibra il set (15-15), ma dal 17-17 è Perugia che domina la scena (17-20, 19-25).

I COMMENTI DEI MISTER - «La partita persa - spiega mister Caprara - è la diretta conseguenza di evidenti lacune in difesa: se non si difende di più tutte le partite di questo campionato vanno percorse in salita. Il nostro livello era troppo basso, deve e può crescere molto. Loro hanno giocato bene, indubbiamente, ma noi abbiamo lasciato troppi spazi. Il muro, ovviamente, non può fare tutto e mettere una pezza su ogni azione». «Con la rotazione in posto quattro della Weiss - replica l'allenatore della Despar Emanuele Sbano -, le ragazze sono riuscite a ingabbiare il gioco d’attacco della Kaczor, che è stata servita poco. Ecco, se devo individuare una pecca nella loro partita, ci saremmo aspettati una Kaczor più incisiva. Meglio così».

Despar Perugia batte RebecchiLupa al PalAnguissola 3-1: 25-22, 22-25, 25-22, 25-19

rebecchi-pallavolo
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Si è costituito il conducente che ha travolto e ucciso Andrea Ziotti

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Esce illeso dall'auto in fiamme ma vede in cenere la sua Dallara da 200mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento