RebecchiLupa, tonfo casalingo contro la Chateau d'Ax Urbino: 3-0

Partita incolore della RebecchiLupa in casa contro Urbino nella terza giornata del campionato femminile di serie A1 di volley. Le marchigiane si portano a casa lo scalpo del PalAnguissola con un netto 3-0. Match mai in discussione, dominato in lungo e in largo dal team di Salvagni. Prossimo impegno fuori casa contro Busto Arsizio

rebecchi_1Un passo indietro. Senza dubbio. La RebecchiLupa rimedia questa sera contro la Chateu d'Ax Urbino una sonora lezione - 3-0 - e scopre, d'improvviso, quanto sia duro il campionato di A1. Sembra già lontano anni luce il sogno dell'esordio contro la Scavolini: la realtà fa mettere ben presto i piedi per terra.

Al PalAnguissola Piacenza si presenta in formazione tipo. Urbino, invece, recupera in extremis la punta di diamante Di Iulio. Il primo set è dominato dalla Chateau d'Ax Urbino. Le ragazze di Caprara giocano punto a punto fino al 4 pari, poi le marchigiane prendono il volo. Score finale: 16-25.
  Mister Caprara: «Stasera non ha funzionato la ricezione. Onore alle avversarie, hanno fatto un match perfetto»  

La seconda frazione comincia combattuta, ma sempre in vantaggio per la squadra di Salvagni, che si mantiene con + 2, 6-8. La RebecchiLupa tenta un timido aggancio, ma è sempre la Chateau a tenere le fila del gioco: 20-25. Nella terza frazione, come nelle prime due, non c'è storia: errori su errori e le marchigiane si mantengono con un tranquillo +4. Sbagliano un paio di match point, ma alla fine chiudono 21-25.

«Abbiamo fatto un passo indietro - chiosa mister Caprara alla fine dell'incontro - rispetto al match contro l’Asystel. Questo è ovvio. Ma ogni partita fa storia a sé. Non stiamo a guardare le avversarie, ma cerchiamo di fare il nostro meglio, sempre e comunque». Qualche errorino gratuito di troppo, qualche disattenzione, e l’incontro si è trasformato in un passo di montagna in salita. Sempre a inseguire.

«Loro hanno espresso degli ottimi fondamentali - prosegue -, non hanno sbagliato praticamente nulla. Quando la squadra avversaria gioca in questo modo bisogna giocare altrettanto bene. E le ragazze, purtroppo, questa sera non sono state troppo incisive in battuta».


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento