Ruggito della Vigor Carpaneto: 2-1 al Luzzara

La squadra di Lucci torna alla vittoria e si riprende il secondo posto in classifica

Perazzi

Una vittoria fermamente voluta e tenacemente conquistata. Con una prova d'orgoglio, la Vigor Carpaneto 1922 torna a vincere in Promozione sconfiggendo 2-1 il Luzzara. Dopo aver conquistato un solo punto nelle ultime tre partite (pareggio contro la FalkGalileo e i ko contro Montecchio e Royale Fiore) ed essere scivolata alla terza posizione, la squadra di Lucci è tornata al successo, con tre punti e una nuova iniezione di fiducia. Come ciliegina sulla torta di una domenica nuovamente felice, la riconquista della piazza d'onore: il Gotico Garibaldina, infatti, ha pareggiato contro la Castellana (0-0) nel derby piacentino ed è stata sorpassata dal Carpaneto al secondo posto. C'è di più: il Brescello è finito fuoristrada nel testacoda contro il Cadelbosco (1-0) ed è rimasto fermo a 57 punti, ora a -2 dal Carpaneto, ma con una partita in più da recuperare rispetto alla formazione del presidente Rossetti. Per la Vigor, una vittoria che dà punti e morale in un periodo delicato per i piacentini, assoluti protagonisti della prima parte del campionato e complessivamente in difficoltà nella seconda parte di stagione fin qui disputata. Aver vinto contro il Luzzara è stato importante non solo per le situazioni precedentemente descritte, ma anche per aver respinto l'assalto della formazione reggiana, che alla vigilia era a -4 da Centofanti e compagni.
Al fischio d'inizio il Carpaneto ritrova il difensore Biolchi e i centrocampisti Armani e Russolillo, tutti reduci dal turno di squalifica e schierati nell'undici titolare. La squadra di Lucci spinge subito sull'acceleratore: al 5' Valla mette la palla in mezzo e Armani arriva con un pizzico di ritardo per la deviazione vincente. Sessanta secondi dopo, è Centofanti a sfiorare il vantaggio, mentre al 21' i padroni di casa passano in vantaggio: cross di Barba per Valla che anticipa tutti per l'1-0. La gioia dei locali, però, dura solo cinque minuti: punizione dai venti metri calciata da Meneghinello, Serena non è impeccabile e la palla termina in rete per l'1-1.
Emozioni intorno alla mezz'ora: al 31' calcio di rigore per la Vigor, ma Centofanti sbaglia clamorosamente dal dischetto. Quattro minuti dopo Serena si riscatta deviando un tiro a colpo sicuro del temibile Carvisiglia: è l'ultima occasione del primo tempo, con le squadre che vanno al riposo sulla parità.
Nella ripresa, il vento forte condiziona le giocate e al 55' è il Luzzara a sfiorare il raddoppio ancora con Carvisiglia, ma Serena è strepitoso a deviare la conclusione. Al 60' Perazzi entra per Russolillo e l'estroso giocatore del Carpaneto mette subito la firma sul match, sfruttando un traversone di Valla e anticipando il portiere avversario per il 2-1 Vigor. E' il momento decisivo, perché nell'ultima mezz'ora il taccuino si riempie solo di sostituzioni e quindi il risultato non cambia.


VIGOR CARPANETO 1922-LUZZARA 2-1
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, Livelli, Barba, Lovattini, Dosi, Biolchi, Valla, Armani, Centofanti (75' Arena), Antonini (67' Milza), Russolillo (60' Perazzi). All.: Lucci
LUZZARA: Fava L., Meneghinello, Longhi, Curini, Zendeli, Fava F., Michelini, Daolio (86' Rako), Tagliafierro, Carvisiglia, Mariotti (67' Tenaglia). All.: Dall'Asta
ARBITRO: De Lorenzi di Parma
RETI: 21' Valla, 26' Meneghinello, 60' Perazzi
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Due positivi in discoteca e mancanza delle norme anti Covid». Disposta la chiusura del Paradise

  • Identificato l'operaio ucciso dal crollo di un silos. Forse il cedimento di un sostegno la causa della tragedia

  • Crolla un silos, 50enne muore schiacciato

  • Altoè, 55enne muore alla guida dell'auto

  • Muore schiacciato dal trattore mentre lavora nei campi

  • Coronavirus, quindici nuovi casi in un giorno a Piacenza e un decesso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento