Sport

Scotti con la 4x400 sbriciola il record italiano e vola in finale alle Olimpiadi

Gli azzurri chiudono in 2.58.91 e sabato sera si giocano la gara che assegna le medaglie

La staffetta 4x400 protagonista a Tokyo (f. Colombo/Fidal)

Dal nostro inviato a Tokyo, Matteo Marchetti

Succede l’incredibile a Tokyo. O meglio, succede quello che tutti speravano e per cui quattro ragazzi si allenano da anni. La staffetta 4x400 si qualifica per la finale delle Olimpiadi e lo fa sbriciolando il primato italiano. Quando Davide Re taglia il traguardo ci vuole qualche secondo perché il tabellone segni il crono finale: 2.58.91. Esplode la festa in casa azzurra, primato italiano battuto, anzi sbriciolato. Quando, nel 1986, Bongiorni, Zuliani, Petrella e Ribaud fecero segnare 3.01.37, record precedente, gli azzurri di Tokyo non erano ancora nati. «E possiamo fare ancora meglio» urlano in coro.

Esulta anche Edoardo Scotti, fino a questo momento deluso per le sue Olimpiadi, con la mancata qualificazione alla finale della 4x400 mista e alla semifinale della prova individuale. Ma adesso è tutta un’altra storia, con Alessandro Sibilio in prima frazione che consegna il testimone a Vladimir Aceti al quarto posto. A metà gara gli azzurri sono ancora quarti, quando è il turno di Scotti l’azzurro sembra perdere leggermente terreno dal trio di testa, invece sul rettilineo finale recupera e arriva addirittura a un passo dalla seconda poaizione. Ora è tutto nelle mani di Davide Re che resta con i primissimi e si difende dall’attacco dell’Olanda chiudendo quarto alle spalle di Usa, Botswana e Trinidad e Tobago.

Quando i quattro moschettieri vedono il risultato esplode la gioia sotto la curva piena di atleti italiani. Ma bisogna ancora attendere, perché la qualificazione diretta spetta solamente alle prime tre, altrimenti bisogna essere fra i migliori due tempi ripescati. La seconda batterie è molto più lenta, così l’Italia entra in finale con il quinto tempo assoluto e sabato sera alle 21.50 ora giapponese (le 14.50 in Italia) ci saranno anche Scotti, Re, Sibilio e Aceti a giocarsi la gara che assegna le medaglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scotti con la 4x400 sbriciola il record italiano e vola in finale alle Olimpiadi

IlPiacenza è in caricamento