Sei Giorni, i francesi Kneisky e Thomas prendono il comando. Nuovo record nel giro lanciato

Dopo il secondo posto nell'omnium, l'azzurra Rachele Barbieri, fresca del titolo europeo Under 23 nello scratch, si è confermata vincendo anche la gara scratch di Classe 1 Uci che si è disputata stasera al Velodromo "Attilio Pavesi"

Sopra i francesi Kneisky e Thomas. Sotto, Emadi e Stewart (in maglia Alu Tecno) e il podio dello scratch donne (foto Dallatana/Velodromo di Fiorenzuola)

La quarta serata della 6 Giorni delle Rose Internazionale di Fiorenzuola è stata un’altra serata ricca di colpi di scena: prima il nuovo record della pista fatto registrare dai britannici Emadi e Stewart, che hanno migliorato di quattro decimi quello fatto registrare nella terza serata da Viviani e Scartezzini), poi il cambio al vertice della generale, con i francesi Kneisky e Thomas (Rosti) capaci di guadagnare un giro su tutte le altre coppie nella madison, che hanno così sfilato la maglia bianca Siderpighi a Viviani e Scartezzini. Spettacolo anche nelle gare femminili di Classe 1 Uci, con dominio Azzurro e doppietta di Rachele Barbieri. 
 

Emadi-Stewart_record-26 GIORNI: EMADI E STEWART SI RIPRENDONO IL RECORD DELLA PISTA, KNEISKY-THOMAS BALZANO IN TESTA
Dopo che nella terza serata la coppia britannica formata da Emadi e Stewart (in maglia Alu Tecno) aveva fatto segnare il nuovo record della pista, battuto subito dopo da Viviani e Scartezzini, oggi ha abbassato ulteriormente il tempo dei due veronesi (che era stato di 20”843), fermando il cronometro dopo 20”458. Secondo posto per Viviani-Scartezzini (21”178), terzo per Marguet-Suter (coppia della Rossetti Market, 21”317). Emadi (che in carriera ha vinto numerosi titoli nazionali e medaglie internazionali nelle discipline veloci) e Stewart (attuale numero due del ranking mondiale Uci nello scratch) hanno fatto registrare la media di 69,330 km/h. Ma i colpi di scena non sono certo finiti lì, perché nell’americana che ha chiuso la serata è risultato determinante il coraggioso attacco solitario di Kneisky e Thomas a metà gara: i vicecampioni del mondo della madison (Kneisky ha anche tre maglie iridate in bacheca) hanno guadagnato un giro su tutte le altre coppie e più nessuno è stato in grado di emularli, con gli svizzeri Marguet-Suter al secondo posto e Viviani-Scartezzini al terzo. Ragguardevole la media finale della madison: 53,9 km/h! Ora Kneisky e Thomas hanno 29 punti e sono l’unica coppia a giri pieni, Viviani e Scartezzini seguono a quota 75, Marguet e Suter a 47, Emadi e Stewart a 43. 

VIVIANI LEADER DELL’OMNIUM DI CLASSE 1 UCI DOPO TRE PROVE
Ieri ha preso il via una delle gare più attese di queste sei giornate, l’omnium internazionale di Classe 1 Uci per gli Elite. Elia Viviani, che tra meno di un mese sarà in gara a Rio in questa stessa disciplina, ha chiuso al comando la prima giornata dopo tre prove, vincendo lo scratch e piazzandosi terzo nell’inseguimento (alle spalle del kazako Zakharov e dello spagnolo Zuazubiskar) e secondo nell’eliminazione (dietro a Francesco Castegnaro). Ora il veronese conduce con 114 punti, seguono Zakharov a 108 e poi un terzetto formato da Castegnaro, dal neozelandese Kergozou e dallo svizzero Suter a quota 88 e via via tutti gli altri. Domani le ultime tre prove, con una corsa a punti finale che si preannuncia molto combattuta.

podio scratch_donne-2BIS DI RACHELE BARBIERI NELLE GARE INTERNAZIONALI FEMMINILI
Dopo il secondo posto nell’omnium, l’azzurra Rachele Barbieri, fresca del titolo europeo Under 23 nello scratch, si è confermata vincendo anche la gara scratch di Classe 1 Uci che si è disputata stasera al Velodromo “Attilio Pavesi”. Con una grande volata ha preceduto l’altra azzurra Claudia Cretti e l’ucraina Tetyana Klimchenko. Poco dopo, la modenese si è ripetuta aggiudicandosi anche la corsa a punti di Classe 1, che ha visto un podio tutto azzurro, con Martina Alzini al secondo posto e Arianna Fidanza al terzo, tutte e tre racchiuse nello spazio di altrettanti punti.

CAMPIONATI REGIONALI ALLIEVI
Dopo gli Esordienti, in gara mercoledì, ieriè toccato agli Allievi contendersi il titolo regionale emiliano romagnolo nella velocità e nella corsa a punti. Nella velocità la vittoria è andata al ravennate Mattia Ferrieri (Cotignolese), che in finale ha battuto (2-1) il modenese Samuele Barbato della Sozzigalli, stessa squadra del terzo, Matteo Pongiluppi. Barbato che si è rifatto nella corsa a punti, vincendola (per un solo punto, 19 a 18) davanti a Mattia Pinazzi (Torrile) e a Nicholas Urbinati (Cotignolese).

OGGI LA QUINTA SERATA
Ogg la quinta giornata della manifestazione fiorenzuolana prevede le ultime tre prove dell’omnium, un omnium per Juniores su tre prove e le gare della 6 Giorni tradizionale, giro lanciato e madison. Inizio del programma pomeridiano alle 15, di quello serale alle 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento