Sport, da Roma alla Provincia 15 milioni di euro per ammodernare le strutture

In base al protocollo d'intesa, l’Istituto per il credito sportivo di Roma cederà alla Provincia 15 milioni di euro per nuovi impianti oppure per l'ammodernamento dei vecchi. Teragni (Coni): "Adeguare gli impianti è ancora più importante che farne di nuovi"

Va verso il sostegno dello sport, anche non agonistico e praticato nei centri minori, il protocollo d’intesa che oggi è stato firmato dall’assessore provinciale allo Sport, Maurizio Parma, dal presidente del Coni Piacenza, Stefano Teragni, e dal direttore generale dell’Istituto per il credito sportivo di Roma, Maria Lucia Candida (nella foto). «Si tratta di uno strumento – ha specificato Parma – per incrementare l’impiantistica piacentina in tutto il territorio».

15 MILIONI PER IL PERFEZIONAMENTO DEGLI IMPIANTI - In base all’accordo, l’Istituto cederà all’Ente di corso Garibaldi e ad altri soggetti mutuari pubblici e privati indicati dalla Provincia (Comuni e società sportive) una somma complessiva di 15 milioni di euro a disposizione per mutui finalizzati alla costruzione di nuovi impianti oppure alla messa a norma, alla ristrutturazione al miglioramento e al completamento di quelli già esistenti nel Piacentino. L’intervento dell’Istituto, che avrà una validità di tre anni, potrà inoltre essere destinato all’acquisizione di aree o all’acquisto di immobili. «E’ necessario concentrare le risporse sulle strutture che già abbiamo e assicurare ad esse l’agibilità», ha osservato il direttore generale della banca, che collabora con il Coni da cinquant’anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PROMOZIONE DELLA CULTURA SPORTIVA - «Adeguare gli impianti è ancora più importante che realizzarne nuovi», ha aggiunto Teragni, il quale ha fatto presente che l’accordo «contribuisce alla promozione di una nuova cultura sportiva» da trasmettere ai «giovani che nel nostro Paese ne sono privi». «L’intesa – ha proseguito il presidente del coni Piacenza – è fondamentale in quanto permette di trovare finanziamenti a tasso agevolato, cosa non di poco conto in questo periodo». Di «investimento sull’impiantistica come fattore per incrementare la formazione dei ragazzi», ha parlato inoltre Paolo Dosi, assessore allo Sport per il Comune di Piacenza, presente al momento della firma insieme ad altri sindaci e assessori. «Il protocollo – ha evidenziato – avrà un effetto volano per facilitare lo sviluppo di questo settore».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento