Superlega al via con Piacenza-Perugia: duello di bombardieri Hernandez-Zaytsev

Scontro da brividi al debutto in campionato per la Lpr Piacenza. Sarà subito la Sir Safety Perugia a tenere a battesimo il Palabanca

Scontro da brividi al debutto in campionato per la Lpr Piacenza. Sarà subito la Sir Safety Perugia a tenere a battesimo il Palabanca per la nuova stagione di campionato che si apre con un confronto che, in condizioni normali, sarebbe già estremamente impegnativo contro i vice campioni d’Italia, e che ad oggi si presenta ancora più in salita stante le pesanti assenze di Piacenza. Parodi ancora in fase di recupero dopo l’operazione al ginocchio, Yosifov ed Hierrezuelo acciaccati, Marshall “congelato” in attesa della cittadinanza italiana. E’ proprio il caso della schiacciatore italo-cubano che comporta i maggiori problemi in casa biancorossa: la sua assenza comporta la necessità di rivoluzionare la diagonale di posto 4 pensata in estate, Parodi-Marshall non ci saranno nella prima con Perugia sostituiti dall’inedito duo Clevenot-Zlatanov. La coppia non ha quasi mai giocato insieme in quanto il francese è arrivato a preparazione inoltrata dopo le Olimpiadi mentre il capitano si è leggermente infortunato proprio ad inizio settembre; oltre ai logici problemi di amalgama vi è da aggiungere la probabile assenza di Yosifov al centro (e’ fermo ormai da due settimane, difficile il suo impiego dal primo punto) che va a complicare ulteriormente le scelte di Giuliani. Hierrezuelo al palleggio, Hernandez opposto, Alletti-Tancati centrali, Mania libero, Saranno queste con tutta probabilità le scelte del sestetto base di domenica con l’aggiunta delle novità degli schiacciatori con Papi unico cambio; una formazione dunque totalmente da rodare al cospetto di una squadra come la Sir Safety già in forma campionato e tra le maggiori pretendenti alla vittoria finale. Gli umbri hanno sfiorato il colpo di Supercoppa, sconfitti in finale a Modena solo al tie break dopo aver condotto 8-3 nel set decisivo, ed in estate si sono ulteriormente rinforzati per cercare l’aggancio a quel titolo tricolore sfuggito nelle tre finali scudetto sino ad ora disputate. Non solo Zyatsev ma anche Podrascanin al centro e Bari come libero per una rosa che già contava elementi del calibro di De Cecco, Atanasijevic,Buti, Birarelli e Russel; nonostante l’assenza di “Magnum” dopo l’operazione alla spalla di giugno, Kovac può comunque disporre di soluzioni importanti con lo spostamento di Zaytsev in posto 2 e l’ingresso di Berger in diagonale con Russel. Per Piacenza sarà determinante reggere in ricezione soprattutto con Zlatanov per cercare di fornire ad Hierrezuelo il maggior numero di palloni puliti sia per Hernandez (appassionante sarà il duello di opposti con lo Zar) che Clevenot, autore di un buon precampionato e in avanti di condizione dopo un’estate in nazionale tra World League e Olimpiadi. Senz’altro il possibile forfait di di Yosifov toglie all’Lpr potenza al centro e ai nove metri, costringendo il regista cubano ad appoggiarsi in particolare sulle palle alte di secondo tocco. La Sir Safety è aggredibile in battuta soprattutto servendo sull’austriaco Berger (in supercoppa ha ricevuto solo con il 38% di positività) ed, al contempo, mettendo pressione anche all’altro ricevitore Russel, più forte in attacco ma spesso discontinuo, costringendo De Cecco ad un gioco scontato su Zaytsev la cui prestazione in attacco sarà determinante per il risultato finale soprattutto se Tencati e Alletti sapranno imbavagliarlo a muro rischiando anche l’opzione di liberare al centro Podrascanin e Birarelli, spesso serviti dalle veloci in primo tempo del palleggiatore argentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento