Triathlon Vivo, confermate le gare della Diga del Molato nel 2016

Le iscrizioni alle gare del 4 giugno sono già aperte, con sconti per i pagamenti a novembre e dicembre per la specialità X-treme

A giugno la Diga del Molato sarà di nuovo protagonista delle gare organizzate dalla società Piacenza Triathlon Vivo. Tre le gare in programma sabato 4 giugno nello scenario dell'Alta Valtidone tanto apprezzato dai partecipanti: X-treme, 126,9 e Over Olimpico

La seconda edizione della Diga X-treme si svilupperà tra i 3 chilometri di nuoto, i 157 chilometri di bici e i 28 chilometri di corsa: un viaggio lungo 188 chilometri in una valle incontaminata e selvaggia alla scoperta dei propri limiti. Una competizione dedicata ai triatleti più esperti, che non hanno timore di accettare una sfida dura e in grado di mettere alla prova anche i più preparati fisicamente.
Anche la sesta edizione della Diga 126,9 si terrà sulle distanze considerevoli: 1,9 chilometri di nuoto, 105 chilometri in bici e 20 chilometri di corsa. Una gara su un tre percorsi lunghi in grado di esaltare l'allenamento e la resistenza. Per entrambe (X-treme e 126,9), accanto alla prova individuale, è prevista la possibilità di staffetta nelle tre specialità.
Il quinto Over Olimpico no-draft della Diga impegnerà invece i partecipanti in 1,5 chilometri di nuoto, 52 chilometri di bicicletta e 10 chilometri di corsa. Questa gara sarà solo individuale.
Per coloro che si iscrivono nei mesi invernali sono previste quote agevolate in tutte le specialità. Per esempio, il forte sconto per X-treme previsto nel mese di novembre e dicembre si tramuterà in tariffa piena dal primo di maggio.
Informazioni più dettagliate su programmi e iscrizioni si possono trovare sul sito https://piacenzasport.wix.com/diga-tri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento