Un brutto Piacenza non va oltre all'1-1 col Cesena. Vince solo la nebbia e dal Garilli piovono fischi

Prestazione spenta e priva di voglia dei biancorossi, soprattutto nella ripresa. Apre un rigore di Polidori, pareggia Ardizzone e poi in campo c'è solo il Cesena. Salgono a cinque le partite senza vittoria

Foto trongone

Occorre fare una premessa: i giocatori in campo avranno anche avuto una visuale appena sufficiente per giocare, dalla tribuna però non si è praticamente visto nulla. Le solite scelte cervellotiche della Lega - sono anni ormai che persistono con le partite nel tardo pomeriggio d’inverno in Val Padana - sono come al solito pagate dagli spettatori che dovrebbero essere la prima ruota del carro ma invece sono considerati come l’ultima. Questo per dire che avremo si e no intravisto una decina di minuti di partita, tuttavia è abbastanza per definire “pessima” la prova del Piacenza. Si intuisce perfettamente che in campo c’è solo il Cesena, soprattutto nella ripresa con gli emiliani letteralmente incapaci di passare la metacampo e mettere insieme due semplici passaggi. C’è qualcosa che non va, è chiaro, e sta ai giocatori insieme al tecnico trovare una soluzione il più velocemente possibile perché di miglioramenti non se ne vedono anzi, a dirla tutta il Piacenza si è involuto dopo la pausa natalizia.

Leggi qui il commento della partita

Leggi qui le bordate di Gatti e Pighi contro la squadra

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

  • Cani venduti con falsi certificati sanitari, coppia a processo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento