Un calcio al pallone per salvare, col cuore, vite umane

Lunedì 14 settembre, al Garilli, andrà in scena la "Partita del cuore". L'evento è la tradizionale sfida benefica per raccogliere fondi per il "Progetto vita" e l'acquisto di defibrillatori nel territorio piacentino. Sul campo ci saranno vecchie glorie dello sport e vip. Come "antipasto", una sfida calcio-rugby tra bimbi. E' atteso per un saluto il vescovo piacentino, monsignor Gianni Ambrosio

Giocare col cuore per salvare dei cuori. Potrebbe essere questo uno slogan casereccio per la "Partita del cuore", l'evento benefico che avrà luogo lunedì 14 settembre alle 19 e 15 allo stadio Garilli. L'intero incasso dell'iniziativa, infatti, sarà devoluto in beneficienza al "Progetto vita" della dottoressa Daniela Aschieri, per l'acquisto mirato di defibrillatori in città e provincia.

La partita è stata presentata questa mattina in municipio. Sull'erba del Garilli si sfideranno, in un triangolare, la rappresentativa dell'Arma dei carabinieri, la squadra "Only top from sport for Piacenza" del Coni e il team di uno dei sodalizi organizzatori, l'associazione "William Bottigelli", con alla guida l'ex giocatore biancorosso e della nazionale Eusebio Di Francesco.  

  L'ingresso è di 5 euro, ed è compresa una consumazione. E' atteso, per un saluto, il vescovo Gianni Ambrosio  

"Sport e solidarietà - dice l'assessore comunale allo Sport Paolo Dosi - è una sintesi che a Piacenza si trova sempre con frequenza. Tutto questo grazie ad associazioni e società sportive formate da persone di grande sensibilità. L'importante è far cogliere ai nostri giovani i valori fondamentali della pratica sportiva". Concorda una delle anime dell'evento, Pippo Stampanoni, della Bottigelli: "La partita è un classico, e speriamo che il successo sia come gli altri anni".

L'ingresso è di 5 euro. Il biglietto è però gratuito per bimbi sotto i 12 anni e gli over 65. Nel corso della serata verrà anche offerta una consumazione da parte della Coldiretti. Alle 18, poi, un'anteprima: si sfideranno in calcio-rugby dei bambini. Allieterà l'attesa la banda "Carlo Vignola" e le majorette di Agazzano. E' atteso anche, per un saluto, il vescovo Gianni Ambrosio.  

Nella foto, da destra: Stefano Teragni (Coni), Stampanoni, Dosi e Paolo Rota Gelpi, colonnello dei carabinieri

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento