Uno-due Barba-Rantier, il Pro Piacenza si rilancia per la salvezza

I rossoneri tornano corsari in trasferta dopo quattro mesi di astinenza alla vittoria (0-2 a Renate) e lo fanno in una giornata di campionato nella quale pareggiano contemporaneamente Lumezzane, Cuneo e Renate

Letale Pro Piacenza. I rossoneri tornano corsari in trasferta dopo quattro mesi di astinenza alla vittoria (0-2 a Renate) e lo fanno in una giornata di campionato nella quale i pareggi contemporanei di Lumezzane, Cuneo e Renate permettono ai ragazzi di Viali di mettere la freccia sui piemontesi e di rimettersi pienamente in corsa per la salvezza diretta. Il netto 4-0 di Bergamo è figlio di una condotta di gara pressochè perfetta nella quale il rinnovato undici piacentino ha disputato una delle migliori prestazioni stagionali. Viali si schiera con un 4-3-3 con le novità di Cardin sull'out difensivo destro, Gomis inedito interno di centrocampo ed il tridente Speziale, Barba e Rantier. La manovra rossonera di dimostra fin da subito veloce e ficcante e capace di infilarsi tra le maglie seriane con una relativa facilità grazie ai continui movimenti di Speziale e Rantier abili a scambiarsi di continuo la posizione supportati dagli inserimenti di Barba a sinistra e dal positivo duo Gomis-Cardin, autentiche sorprese di giornta. L'uno-due iniziale di Barba e Rantier che nei primi sei minuti di gioco fissano il punteggio sullo 0-2 gettando fin da subito una serie ipoteca sul match; i blu-celesti di casa pur impiegando un'offesivo 4-3-3 faticano oltremodo a costruire azioni offensive nell'area ospite impiegando Fumagalli esclusivamente con tiri dalla lunga distanza, solo Danti e Perini provano a costruire qualcosa di importante insufficienti però a dare sostanza ad una formazione in perenne apnea a centrocampo e disorientata dalla velocità ed organizzazione del Pro. Solo nella ripresa la squadra del neo mister Facciolo sembra poter riaprire un match segnato: il colpo di testa di Girardi si spegne sulla linea di porta ancora neutralizzato dall'insuperabile, ci pensano poi ancora Rantier (tornano al gol dopo nove turni ed autore di una prestazione spettacolare) ed il sempre presente Barba a fissare il pesantissimo 0-4 finale che condanna in via definitiva l'Albinoleffe al penultimo posto e rilancia alla grande le speranza di salvezza diretta di un Pro Piacenza mai cosi efficace e propositivo. La trasferta contro il Bassano, capace di espugnare Cittadella ed i piena corsa per il secondo posto, promette autentiche palpitazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento