rotate-mobile
Sport Carpaneto Piacentino

Vigor Carpaneto 1922 bloccata sul pareggio a Soragna (0-0)

Inizia con un punto il 2015 della formazione piacentina, sempre in testa alla classifica con + 7 sul Brescello

Inizia con un pareggio il 2015 della Vigor Carpaneto 1922, che dopo la sosta impatta a Soragna (0-0) nella seconda giornata di ritorno del campionato di Promozione (girone A). Il nuovo anno solare comincia com'era finito il precedente, ossia con un pareggio: prima della sosta, infatti, la squadra di Lucci era stata fermata sul pareggio dal Fontana Audax nella prima sfida dopo il giro di boa di campionato.
Il punto conquistato in terra parmense non cambia i giochi in vetta alla classifica: la Vigor Carpaneto 1922 rimane saldamente in testa, anche perché la più immediata inseguitrice, il Brescello, è stata a sua volta fermata sul pareggio dalla coriacea Castellana. Grazie a questi risultati, la formazione di Lucci conserva i sette punti di vantaggio, compiendo un altro passo in avanti pur non riuscendo ad allungare in vetta alla graduatoria.
A Soragna, non è stata una domenica semplice per il Carpaneto, impegnato a fare la partita contro un avversario molto attento nella fase difensiva. Una giornata non felicissima in fase di idee e di impostazione ha complicato i piani dei piacentini, che hanno trovato spesso e volentieri i varchi chiusi dai padroni di casa di Barbieri. Nell'arco dei novanta minuti, la Vigor è riuscita a confezionare qualche occasione, ma non è riuscita a sfruttarla, mentre sul fronte opposto Filippini ha saputo essere pronto sulle sporadiche offensive locali, difendendo la porta piacentina.
Al fischio d'inizio, la squadra del presidente Rossetti, decimata dalle influenze e dagli infortuni e con diversi giovani in panchina, scende in campo con il 4-3-3: davanti a Filippini, la retroguardia è composta dalla coppia centrale Lovattini-Biolchi, con Barba sulla corsia mancina e con Livelli a destra. A centrocampo, il regista è Dosi, affiancato a sinistra da Arata e a destra da Armani, mentre davanti il tridente è composto da destra a sinistra da Valla, Arena e Perazzi. Dal canto suo, il Soragna propone in avanti il centravanti Testa, con il giovane Oriti a destra e l'ex Guarini a sinistra che partono più da dietro per provare a supportare l'azione. 
Il copione tattico si intuisce ben presto e scandisce i ritmi del primo tempo: il Carpaneto prova a impostare, il Soragna si difende e cerca di far male in ripartenza, contando su diversi giocatori veloci.  Ne escono quarantacinque minuti, i primi, agonisticamente validi, mentre sotto il piano delle occasioni c'è ben poco da segnalare. L'unica, grande opportunità capita alla Vigor, che al 36' sfiora il vantaggio: cross dalla sinistra di Barba, sul secondo palo si avventa in allungo Valla, che però non riesce a deviare in porta.
Dopo l'intervallo, il Carpaneto riparte forte: dopo due minuti della ripresa, Armani incorna di precisione e serve l'intervento di Oriti sulla linea di porta per sventare la minaccia. Sventato il pericolo, il Soragna prova a reagire e sei minuti dopo è Guarini a impensierire Filippini. Il match sale leggermente di tono e al 58' Perazzi colpisce l'esterno della rete su suggerimento di Barba, prima di essere sostituito da Centofanti. Due minuti dopo, la squadra di Barbieri ci prova con la discesa di capitan Partelli, ma ancora una volta Filippini salva. Nel quarto d'ora finale, Centofanti e Guarini hanno le occasioni per sbloccare il risultato a favore delle rispettive squadre, ma il match finisce a reti inviolate.

SORAGNA-VIGOR CARPANETO 1922 0-0
SORAGNA: Gallicani, Gambara, Piro, Ghia, Sorianini, Dallasta, Oriti (79' Dioni), Partelli, Testa, Verduri, Guarini. All.: Barbieri
VIGOR CARPANETO 1922: Filippini, Livelli, Barba, Lovattini, Dosi, Biolchi, Valla, Armani, Arena, Perazzi (58' Centofanti), Arata (83' Santi). All.: Lucci
ARBITRO: Scafuri di Reggio Emilia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigor Carpaneto 1922 bloccata sul pareggio a Soragna (0-0)

IlPiacenza è in caricamento